WhatsApp e la funzione multidispositivo: ecco le ultime novità scoperte, tra cui il suo possibile arrivo (foto)

Federica Papagni

All’inizio del mese vi abbiamo raccontato l’interessante conversazione tra WABetaInfo Will Cathcart (il CEO di WhatsApp) e Mark Zuckerberg, durante la quale le due personalità hanno rivelato quel che la loro fucina sta realizzando per WhatsApp. Tra le varie novità citate figura una tra le più attese dagli utenti, ovvero la funzionalità multidispositivo, da tempo chiacchierata e di cui ora sono sopraggiunte buone nuove.

Pensata per consentire agli utenti di utilizzare il proprio account WhatsApp su un dispositivo diverso da quello in uso senza che su di esso ci sia una connessione Internet attiva e per sincronizzare i contenuti e le chat, arriva la conferma circa le tempistiche di disponibilità. Mark Zuckerberg e Will Cathcart hanno comunicato che potrebbe arrivare entro due mesi, ma per garantire la qualità del risultato è possibile che il tempo richiesto sia maggiore (quando si parla di sviluppo le date di rilascio possono essere sempre soggette a variazioni).

LEGGI ANCHE: La ricerca su YouTube Music diventa molto più potente e utile

Di seguito vi esponiamo quanto appreso sulla funzione fino a questo momento:

  • I dispositivi collegati possono funzionare senza una connessione Internet attiva sul dispositivo principale (in seguito saranno resi noti quelli supportati);
  • Sarà possibile collegare fino a 4 dispositivi al proprio account;
  • L’applicazione consentirà la migrazione della cronologia chat tra iOS e Android (richiedendo l’aggiornamento);
  • Il multi-dispositivo verrà rilasciato come funzionalità beta per le persone che vorranno provarlo e inizialmente sarà opzionale;
  • Sui dispositivi collegati sarà possibile effettuare sia chiamate vocali che video;
  • Non sarà possibile inviare messaggi agli utenti dotati di una versione della piattaforma obsoleta;
  • La prima versione beta sarà rilasciata per WhatsApp Web, WhatsApp Desktop e Portal (ciò significa che non sarà possibile nei primi frangenti utilizzare la funzione collegando un altro smartphone, iOS o Android che sia).

Parlando di funzionalità beta c’è da aspettarsi al momento della sua prima comparsa che vengano riscontrati problemi nella qualità e nelle prestazioni, ma è normale. Ci si chiede anche se in futuro sarà possibile collegare un secondo telefono, cosa che molto probabilmente avverrà visto che WhatsApp stava lavorando anche su un’opzione di logout, che compare solo sui dispositivi collegati. Rimanete sintonizzati per scoprire le future novità legate a questa nuova e attesissima funzionalità.

Immagini

Fonte: WABetainfo
  • Mariux Revolutions

    Sento puzza di cacata fatta male nel tipico stile di VàZapp’

    • Apocalypse

      Ciao taro, come va? Ti hanno scongelato?