Anche per i clienti TIM arriva il blocco dei servizi e abbonamenti VAS

Vincenzo Ronca

Come abbiamo visto accadere per alcuni dei principali operatori italiani, anche TIM sta introducendo il blocco di default dei servizi e degli abbonamenti in sovrapprezzo per i suoi clienti.

La misura che ha appena intrapreso TIM risulta un adeguamento a una delibera ufficiale dell’AGCOM per gli operatori telefonici italiani, volta a tutelare le tasche degli utenti. Tali abbonamenti e servizi in sovrapprezzo, denominati anche VAS, infatti possono potenzialmente generare addebiti importanti per gli utenti, spesso senza la completa consapevolezza degli utenti stessi.

LEGGI ANCHE: le migliori offerte telefoniche | maggio 2021

Come per gli altri operatori, alcuni servizi sono esclusi dal blocco:

  • Mobile Ticketing (Trenitalia, acquisti Ticketing/Parking municipalizzate)
  • Servizi informativi Bancari via SMS (Infobanking)
  • Carrier Billing: Servizi di rilevanti partner Internazionali e Nazionali quali Google Play, Apple Store, Apple Music, Microsoft XBOX Store, Chili TV, Netflix e altri
  • Televoti (Voting)
  • Charity (Donation)

Ovviamente i clienti TIM sono liberi di attivare nuovamente la possibilità di accedere a tali servizi e abbonamenti VAS. Per farlo dovranno fare esplicita richiesta all’operatore. La misura verrà formalmente applicata entro la fine di maggio 2021 per tutti i clienti TIM.

Via: Mondomobileweb