Fitbit si preoccupa per la sicurezza dei vostri dati: introdotta l’autenticazione a due fattori

Filippo Morgante

Sembra che Fitbit abbia iniziato a metabolizzare l’acquisizione da parte di Google, e ora si sta aggiornando per garantire una maggiore sicurezza ai propri utenti. L’azienda sta infatti rendendo gradualmente disponibile il supporto per l’autenticazione a due fattori (2FA), che permette così di tenere maggiormente al sicuro i propri dati sensibili riguardanti attività, localizzazione e altro ancora. La funzione, che sfrutta gli SMS, non è ancora disponibile per tutti gli utenti.

LEGGI ANCHE: Mediaset Infinity parte col botto: tutto a 7,99€ al mese

Gli utenti Fitbit sia su Android che su iOS stanno iniziando a ricevere un messaggio “Aumenta la tua sicurezza” che spiega come “l’autenticazione a due fattori ti dà un ulteriore livello di protezione”. Per iniziare sarà necessario aggiungere il proprio numero di telefono all’account Fitbit ed attivare l’autenticazione a due fattori dalle impostazioni dell’account. Una volta fatto questo, il sistema 2FA di Fitbit invierà i codici per l’autenticazione tramite SMS.

Via: 9to5google