Facebook risponde ad Apple: i social saranno gratis finché le attività di tracking saranno permesse (foto)

Vincenzo Ronca -

Non accennano a placarsi le acque agitate tra Apple e Facebook sul tema della privacy, le quali si sono inasprite a partire dall’introduzione di nuovi vincoli per gli sviluppatori che tracciano le preferenze degli utenti su iOS.

Apple ha infatti introdotto l’obbligo per gli sviluppatori di avvertire gli utenti di iOS 14 o superiore circa l’attività di tracciamento delle preferenze e la relativa condivisione con app di terze parti. Questo non è stato accolto bene da Facebook, la quale ha lamentato dei potenziali danni per le piccole imprese nell’ecosistema di Facebook che affidano il loro marketing a tali attività di tracking.

LEGGI ANCHE: Apple AirTag, la recensione

Polemiche a parte, Facebook sembra iniziare ad adeguarsi alle direttive di Apple e sta avvertendo gli utenti di Facebook e Instagram con un singolare messaggio: la comunicazione, apparsa come finestra popup all’avvio dei social, riferisce come le attività di tracciamento siano fondamentali per la proposizione di annunci personalizzati e per tenere il social gratuito.

Tale messaggio può nascondere una sorta di minaccia per Apple: Facebook potrebbe pensare a rendere a pagamento le sue piattaforme social? Difficile da dire ora, anche se non è la prima volta che viene ventilata, anche se in modo molto sfumato, un’eventualità del genere. Vi terremo sicuramente aggiornati sui prossimi sviluppi, soprattutto nel caso di una replica di Apple.

Aggiornamento05/05/2021

Abbiamo aggiornato l’articolo con lo screenshot reale che appare agli utenti italiani dopo aver aggiornato.

Via: The VergeFonte: Ashkan Soltani (Twitter)