AirTag vs. JerryRigEverything: vittoria del taglierino, ma premio consolatorio per il Tag (video)

AirTag vs. JerryRigEverything: vittoria del taglierino, ma premio consolatorio per il Tag (video)
Enrico Gargiulo
Enrico Gargiulo

Continua a far parlare di sé AirTag, lanciato solo di recente da Apple, lo smart tracker è finito sotto i ferri di JerryRigEverything che si è divertito, come suo solito, a testarne la resistenza con il suo taglierino: il lato in plastica, benché vulnerabile, tende a nascondere un po' meglio i graffi, cosa che di certo non può dirsi dell'altro lato, quello in metallo che nasconde la batteria a bottone. Stando all'esperienza proposta nel video che trovate in calce, questa superfice sembra rigarsi con estrema facilità.

È possibile rimuovere con facilità solo la placca metallica: il resto, godendo anche della certificazione IP67, è chiuso in modo assai più saldo: per riuscire a scollare le componenti il taglierino si ritrova a fare danni irreparabili.

Il video, se masticate un po' d'inglese, oltre ad essere esaustivo nel suo proposito, contiene un sacco di pillole divertenti che sono state particolarmente apprezzate dai follower, tanto che troverete la sezione commenti piena di sue citazioni.

Per concludere vengono presentate anche delle pellicole di dBrand, che ormai conoscerete benissimo, avendovene parlato in più occasioni: anche in questo caso, il marchio si è adoperato per creare pellicole molto originali, continuando la collaborazione con Zack, che riproducono i componenti interni di AirTag.

Qualora foste interessati a provarle, potete trovarle qui.

Commenta