App

Twitter sempre più come Clubhouse, e anche meglio: basta avere 600 seguaci per aprire gli Spaces

La piattaforma sta anche lavorando a sistemi di accesso tramite pagamento di un biglietto e sottotitoli in tempo reale migliorati
Twitter sempre più come Clubhouse, e anche meglio: basta avere 600 seguaci per aprire gli Spaces
Enrico Gargiulo
Enrico Gargiulo

Nonostante sia leggermente in ritardo rispetto ai tempi prefissati, Twitter è ormai prossima a rilasciare l'aggiornamento che porterà definitivamente i suoi Spaces a tutti gli utenti. Doveva accadere nel mese scorso, ma qualche giorno di ritardo è sempre perdonabile, se il tempo è stato speso per correggere falle e rendere il servizio più stabile.

Basterà avere 600 followers per poter aprire uno degli Spaces di Twitter, spazi virtuali dove poter comunicare verbalmente, in linea con la nuova moda introdotta da Clubhouse che è entrato a gamba tesa nel panorama contemporaneo dei social.

Twitter sta anche lavorando a un sistema di biglietti per permettere chi fruisce della sua piattaforma di poter monetizzare in modo diretto tramite le proprie trasmissioni, che va ad aggiungersi ai Super Follow a pagamenti di cui vi abbiamo parlato qui. L'enorme vantaggio che avrebbero sia gli utenti fruitori che anche i "padroni di casa" dei vari Spaces, salvo una piccola commissione non meglio quantificata da parte della piattaforma, sta nel poter pagare e ricevere questi soldi senza dover reindirizzare l'utenza verso competitor quali Clubhouse, Substack e Patreon.

Ultimo, ma non per importanza, e tra i motivi di vanto di Twitter, i suoi Spaces hanno già da ora l'enorme vantaggio dei sottotitoli in tempo reale.

Pare che il re dei cinguettii voglia potenziare ulteriormente questo servizio, permettendo anche di riavvolgere i sottotitoli, di sospenderli e di personalizzare il carattere utilizzato.

Via: TheVerge

Commenta