Samsung accetta la sfida degli AirTags di Apple e lancia Galaxy SmartTag+

Filippo Morgante

Per contrastare gli AirTags di Apple, annunciati solamente qualche giorno fa durante l’evento Spring Loaded, Samsung ha deciso di lanciare ufficialmente sul mercato e rendere disponibili per tutti i suoi Galaxy SmartTag+. Questi tag, dopo aver passato un breve periodo di pre-ordine sono ora disponibili per l’acquisto da Samsung e su Amazon, ma apparentemente solo negli Stati Uniti, al prezzo di 39 dollari.

LEGGI ANCHE: Amazon Prime Video presenta le sue novità di maggio

Questo piccolo gadget a marchio Samsung si pone come il vero competitor per gli AirTags di Apple. Infatti, ciò che contraddistingue lo SmartTag+ dal modello originale è che il localizzatore è dotato di tecnologia a banda ultra larga oltre al supporto Bluetooth LE. SmartTag+ supporta anche una funzione AR per ritrovare facilmente il tracker quando è nelle vicinanze. Quando si utilizza l’app SmartThings lo SmartTag+ può essere rintracciato fino a una distanza di quasi 120 metri. Come bonus, il pulsante del tag potrà addirittura essere utilizzato per una limitata funzione di automazione domestica.

Bisogna comunque precisare che gli unici dispositivi Samsung con supporto ultra wideband sono il Galaxy S21+, S21 Ultra e Note 20 Ultra, quindi se non si possiede uno di questi dispositivi, è consigliabile acquistare lo SmartTag “base”, disponibile al prezzo di 34,90€. Lo SmartTag+ può anche ovviamente essere rintracciato attraverso la rete Galaxy Find, che è supportata dagli smartphone Galaxy iscritti al servizio.

Via: xda