Cosa aspettarsi da iOS 15: nuova Home Screen, preferenze per le notifiche e altro

Cosa aspettarsi da iOS 15: nuova Home Screen, preferenze per le notifiche e altro
Giuseppe Tripodi
Giuseppe Tripodi

Apple presenterà iOS 15 e iPadOS 15 al prossimo WWDC, che si terrà dal 7 all'11 giugno 2021: manca quindi ancora qualche mese prima di scoprire ufficialmente cosa ci sarà di nuovo nei nuovi sistemi operativi della mela, ma oggi arriva qualche anticipazione.

A svelare un po' di possibili novità di iOS 15 è Mark Gurman, giornalista di Bloomberg noto per l'affidabilità delle sue fonti vicine ad Apple.

Secondo quanto scritto nel report in questione, con iOS 15 /iPadOS 15 possiamo aspettarci un redesign della Home Screen di iPad, un nuova lockscreen, miglioramenti nella gestione delle notifiche, nuove funzioni per la tutela della privacy e altro ancora..

Ma andiamo con ordine.

Per quel che riguarda la Home Screen di iPad, con iPadOS 15 potremo finalmente posizionare i widget dove ci pare (e non solo nella schermata Oggi), esattamente come avviene su iPhone.

Cambierà la gestione delle notifiche, con la possibilità di personalizzare il comportamento a seconda di quel che stiamo facendo. Prendendo spunto dalle modalità guida o Non Disturbare, sarà possibile creare degli scenari, che modificheranno il comportamento delle notifiche.

Ad esempio, potremo avere una modalità Lavoro che con suono disattivato e risposta automatica ai messaggi, e così via.

A proposito di Messaggi, pare che Apple voglia anche rendere più "social" il suo protocollo iMessage, per renderlo più competitivo rispetto a WhatsApp. Non ci sono ancora dettagli in merito, ma noi non possiamo che chiederci: anche Apple si piegherà alle storie?

Infine, si parla di una nuova funzione per la privacy, che permetterà agli utenti di vedere quali applicazioni stanno "silenziosamente" salvando dati personali. Tutto questo, ovviamente, va ad aggiungersi all'App Tracking Transparency e tutte le altre novità orientate alla privacy introdotte con iOS 14.

Scopriremo tutto il 7 giugno e, come da tradizione, l'aggiornamento sarà disponibile in autunno.

Via: MacRumors

Commenta