Anche Mi Watch viene fatto a pezzi da iFixit: resistente all'acqua e... alle fiamme di Mordor?

Anche Mi Watch viene fatto a pezzi da iFixit: resistente all'acqua e... alle fiamme di Mordor?
Enrico Gargiulo
Enrico Gargiulo

Conosciamo bene la passione dei colleghi di iFixit e sappiamo come non si lascino sfuggire nemmeno un dispositivo quando c'è la possibilità di farlo a pezzi e di scoprirne la costruzione. Questa volta è il Mi Watch 2021 di Xiaomi a finire sul banco di smontaggio e a guadagnarsi un 5 su 10 in riparabilità, ma analizziamolo più a fondo.

Sin da subito viene fatto un plauso alla società per aver chiuso la scocca dello smartwatch utilizzando delle semplici, seppur non comunissime, viti Torx T2, dimostrando che per ottenere certificazioni di resistenza all'acqua non sia inevitabile l'utilizzo di copiose quantità di colla. Aprire l'orologio si rivela infatti essere un'operazione abbastanza semplice, così come lo è rimuovere e sostituire la batteria.

Le difficoltà sopraggiungono poi: molte componenti sono raggruppate insieme e non possono essere sostituite in modo singolo, ci sono dei rivetti di plastica che non possono essere riparati una volta tagliati, rendendo necessario incollare il cavo che ancorano per fissarlo nuovamente e, dulcis in fundo, la rimozione del gruppo display si rivela assai complicata. Per riuscire hanno avuto bisogno di usare una pistola termica a 300 °C e una lama di rasoio: forse l'Unico Anello avrebbe resistito di meno.

Via: iFixit

Commenta