PUBG Mobile: ricavi di quasi 3 miliardi di dollari nel 2020 e inizio nuovo anno stellare

Vito Laminafra -

PUBG Mobile non ha certo bisogno di presentazioni: il titolo di Tencent gode di un’enorme popolarità ed è uno dei giochi più scaricati da Play Store e App Store.

LEGGI ANCHE: Final Fantasy VIII Remastered sbarca anche su mobile

Come conseguenza del suo successo, i ricavi di PUBG Mobile sono altrettanto buoni: sin dalla sua pubblicazione, il gioco ha guadagnato oltre 5 miliardi di dollari, di cui 2,7 miliardi solo durante il 2020, che risulta l’anno migliore per quanto riguarda questo aspetto. Il primo trimestre dell’anno appena trascorso è stato il più remunerativo, con 721 milioni di dollari di ricavi. Anche il 2021 si prospetta un anno stellare per il gioco: il primo trimestre ha visto già 709 milioni di dollari.

La spesa media dei giocatori è stata di circa 7,4 milioni di dollari al giorno, con picchi di 300 milioni di dollari durante il lockdown di marzo. La maggior parte di questi guadagni provengono dalla Cina, con il 55,4% del totale delle vendite da App Store (ricordiamo che il Play Store non è disponibile nel Paese e non vengono conteggiati gli store di terze parti). Fuori dalla Cina, seguono gli Stati Uniti, con il 12,7% dei guadagni totali, e il Giappone, con il 4,8%.

Fonte: SensorTower