OnePlus Watch senza Wear OS: un male o un bene? (aggiornato)

Nicola Ligas -

OnePlus Watch dovrebbe ormai essere prossimo al lancio, idealmente previsto assieme alla serie OnePlus 9 il prossimo 23 marzo. Con qualche giorno di anticipo arrivano però una serie di informazioni piuttosto complete, per bocca di Ishan Agarwal, un leaker indiano molto affidabile.

  • Taglia: 46mm
  • Certificazione: IP68
  • Memoria interna: 4 GB
  • Ricarica: Warp Charge: una settimana di carica in 20 minuti
  • Monitoraggio: sonno, livelli di stress, saturazione sanguigna, battito cardiaco, con auto-rilevamento dell’attività (incluso il nuoto)
  • Funzioni: notifiche, chiamate (sia in entrata che in uscita), controllo musica
  • Controllo della OnePlus TV
  • Colori: nero o argento

Siamo insomma di fronte al classico “pacchetto smartwatch completo”, inclusa la possibilità di effettuare chiamate (forse solo opzionale), ma con un paio di elementi particolarmente degni di nota. Soffermatevi infatti sull’autonomia, nell’ordine della settimana di utilizzo. Questo avvalora l’ipotesi, rafforzata dallo stesso Agarwal, che OnePlus Watch non sarà basato su Wear OS (o altrimenti che abbia una batteria al plutonio).

Di per sé l’assenza di Wear OS potrebbe non essere affatto un male, e già sul fronte dell’autonomia il vantaggio è notevole, ma questo significa anche che, al di là delle funzioni base previste, OnePlus Watch probabilmente non potrà fare molto altro.

Inoltre c’è il discorso del controllo della OnePlus TV, che al momento è disponibile solo in India, il che potrebbe suggerire un lancio non globale dello smartwatch, anche se siamo abbastanza confidenti nel fatto che OnePlus vorrà portarlo anche su altri mercati, magari non da subito.

L’appuntamento rimane fissato per martedì prossimo, senz’altro con la serie OnePlus 9 per il nostro mercato, ma a questo punto siamo curiosi anche del primo smartwatch di OnePlus: rinunciare a Wear OS (ammesso che sia così) sarà la scelta giusta?

Aggiornamento18/03/2021

La conferma ufficiale è arrivata nientemeno che per bocca del CEO di OnePlus, sul forum dell’azienda.

We chose to go with a smart wear operating system developed based on RTOS because we believe it provides you a smooth and reliable experience while offering a great battery life, covering some of the biggest concerns we’ve been hearing from people looking to buy a smartwatch.

Abbiamo scelto di adottare un RTOS (sistema operativo real time) per smart wear perché crediamo che fornisca un’esperienza fluida e affidabile, offrendo allo stesso tempo una grande autonomia, risolvendo alcune delle maggiori perplessità che abbiamo sentito da persone desiderose di acquistare uno smartwatch.

Niente Wear OS insomma, adesso è davvero ufficiale. Quale sia questo sistema operativo real time, ce lo spiegherà OnePlus stessa martedì 23 marzo.

Fonte: Pricebaba
  • Okazuma

    Bisognerebbe trovare un nome specifico per quei prodotti che hanno più o meno le funzioni di una smart band ma hanno lo schermo di uno smart Watch senza però averne le funzioni complete

    • Ugt

      Appunto, mentre attendiamo il nome specifico propongo di definirli truffe

      • Okazuma

        Io proporrei “accrocchi”.
        Alla fine le specifiche e le capacità sono scritte, non c’è nessuna promessa non mantenuta

        • Ugt

          La promessa implicita non mantenuta è il nome smartwatch che fino a pochi anni fa significava praticamente sempre poter rispondere alle notifiche

    • ciortino

      Mah davvero non se ne sentiva l’esigenza… Ti compri un amazfit per queste cose e le paghi un terzo che con programmi tipo notify fanno mille cose in più di questi oneplus… DELUSIONE mi sa che OPPO oramai sta mettendo in tutti i sensi sotto OP

  • Massimiliano Bellisario

    Cosa consigliate quello di oppo? Amazfit?

    • klau1987

      Active 2 si Samsung in offerta a 130 euro non ha rivali. a 200 lascia perdere

      • Ugt

        Oppo watch va benissimo, amazfit è spazzatura

        • klau1987

          io suggerivo infatti TIZEN di Samsung. Molto completo con autonomia decente.

  • Damiano

    scaffale… mi spiace denotare che OnePlus, che ho tanto amato dai tempi del One, stia diventando l’ennesimo produttore cinese con sempre meno cura del software e una miriade di prodotti clone.

  • Massimiliano Bellisario

    Meglio GTR 2 o Honor Watch 2 ?

    • Ugt

      Entrambi immondizia fumante, lascia stare, vai sul ticwatchpro 3

      • Massimiliano Bellisario

        Si ma la batteria 2 gg ?

        • Ugt

          Se vuoi uno smartwatch vero che faccia cose smart purtroppo non può durare più di 2 giorni la batteria… Se noti tutto ciò che dura di più non permette di rispondere nemmeno alle notifiche, eccezione fatta per i fitbit

          • Pablo Galattico

            Mi risulta che l’honor watch 2 da 46 mm permetta di fare tutto e con micr. e altoparlante puoi pure rispondere a telefonate direttamente da orologio con in pìù il plus dell’autonomia di molti giorni…

          • Ugt

            Notizia falsa, non hai detto che non puoi rispondere alle notifiche e ha molti problemi nel visualizzare le emoji

          • Pablo Galattico

            Nelle recensioni non ricordo di averlo sentito…qual è la tua fonte?

          • Ugt

            Galeazzi e alexsmart

  • Matteo Cozzari

    Un op Watch senza wear os?
    Bha! Per me è no!

  • Ugt

    Fa ridere la dichiarazione di Pete Lau, pensate un po’, parla di perplessità riscontrate nelle persone che volevano acquistare uno smartwatch, avrà tirato un sospiro di sollievo quando ha scoperto che erano perplessi sulla durata della batteria, cosi ora possono risparmiare e mettere un processore da calcolatrice, altro che snapdragon, non essendoci wearOS

    • Okazuma

      OnePlus Is Working On Its Smartwatch, As Confirmed By Its CEO. Additionally, The Company Is Also Working On The Wear OS Platform With Google.

      Io nn mi spiego questa cosa.
      La riportarono anche qui su AW

      • Ugt

        Mi viene da pensare che questa collaborazione sarà per un altro prodotto futuro..

        • Okazuma

          Oppure hanno gettato la spugna