L’ascesa degli AMOLED nel 2021 e la situazione degli altri display

Enrico Gargiulo -

Stando alle ultime analisi realizzate da TrendForce, il mercato dei display per smartphone vedrà una crescita significativa degli AMOLED, che arriveranno ad essere il 39% degli schermi montati sui dispositivi realizzati durante l’anno 2021, restando appannaggio dei top di gamma, mentre sulla fascia media ed entry-level continueremo a vedere utilizzati gli LCD, con un accenno di declino per le varianti a-Si e LTPS, rispettivamente al 28 e 33%, in favore di una crescita degli LTPS HD LCD.

Molti dei componenti prodotti nel corso dello scorso anno, continueranno ad essere utilizzate nel 2021 e questo a causa di due motivi principali: nel mercato degli smartphone è previsto un grande aumento di vendite nel corso di quest’anno nuovo e la lentezza nella produzione di display nello scorso anno ha portato molte società ad accaparrarsene, quando possibile, in quantità superiori al necessario, quantità che ora devono essere smaltite. Pertanto vedremo l’utilizzo di AMOLED flessibili sui dispositivi top di gamma e gli AMOLED rigidi saranno installati sulla fascia media e medio-alta, andando a tagliare fuori un po’ per volta gli schermi LCD, confinandoli agli entry-level.

LEGGI ANCHE: Il display di Galaxy S21 Ultra è il migliore secondo DxOMark

La richiesta di pannelli LCD resta sempre forte, anche a causa della pandemia che ha ridotto le possibilità produttive delle industrie, causandone un’impennata nel prezzo, ma secondo TrendForce il 2021 è destinato a portare un cambiamento di rotta per la curva di domanda e di prezzo di questo tipo di display, dovuto principalmente ad finanziamenti più corposi all’industra cinese.

Via: TrendForce