Apple si prepara ad aggiornamenti di sicurezza standalone per iOS

Enrico Gargiulo

Fino ad oggi gli aggiornamenti di sicurezza su iOS sono sempre stati inclusi in quelli di sistema, ma potrebbe non essere così in futuro: stando a quanto scoperto nei codici di iOS 14.5 beta pare che Apple voglia permettere agli utenti di scaricare le patch di sicurezza in modo indipendente dal sistema operativo.

Questa novità potrebbe giungere gradita a moltissimi possessori di iPhone perché permetterebbe loro di mantenere protetto il proprio smartphone con patch di iOS14.5, pur mantenendolo su vecchie versioni del sistema operativo come per esempio iOS 13. Una discreta fetta di utenti, infatti, preferisce evitare di aggiornare i propri dispositivi all’ultimo sistema operativo, temendo un calo nelle prestazioni o un maggiore consumo della batteria e questo ha precluso loro, fino ad oggi, di beneficiare di patch di sicurezza aggiornate.

LEGGI ANCHE: Apple utilizza parti di iPhone 12 mini per i fratelli più grandi, date le scarse vendite

Separare questi due download, come già accade su MacOS, permetterà di ridurre enormemente l’impatto di nuovi pericoli sia sull’hardware nuovo che su dispositivi meno recenti, ma non è ancora certo che Apple voglia introdurre questa novità. Tra i codici di iOS 14.5 beta si evince anche la possibilità di cancellare vecchi aggiornamenti scaricati automaticamente, lasciandoci pensare che avremo la possibilità di impostare in manuale il download di quelli futuri.

Al lancio di iOS 14.5 dovrebbero mancare ormai poche settimane e siamo impazienti di scoprire quali novità porterà con sé, oltre alle nuove emoji, al supporto ai controller, al riconoscimento facciale con la mascherina e tanto ancora.

Via: AppleInsider