In arrivo un nuovo operatore telefonico virtuale amico della Cina

Enrico Gargiulo - China Mobile sarebbe pronta a sbarcare sul mercato italiano, dopo quello inglese

Una sussidiaria di China Mobile, società cinese di telecomunicazioni con oltre 900 milioni di clienti, si prepara a fare la sua comparsa sul mercato italiano come operatore mobile virtuale: la China Mobile International Limited (CMI). Il debutto su suolo europeo (pre-brexit) è già avvenuto nel Regno Unito, dove sta registrando ottimi risultati, e solo a febbraio è stata annunciata l’apertura di nuovi data center a Francoforte sul Meno, in Germania.

Il prossimo obiettivo dell’operatore, dopo essere approdato su suolo britannico, sarà l’Italia: già nel settembre 2020 è stata assegnata a China Mobile una licenza da ESP MVNO, mentre il lancio del gestore dovrebbe avvenire nel corso del 2021 col marchio “CMLink“. Supponiamo che i servizi saranno analoghi a quelli britannici, pertanto offriranno comunicazioni a costo zero tra la grande comunità cinese presente in Italia e l’enorme bacino di utenti in Cina continentale e Hong Kong.

LEGGI ANCHE: Minuti e GB illimitati a 14,99€ mensili con LycaMobile

La SIM dovrebbe portare con sé due numeri, uno cinese fornito da China Mobile, e uno italiano, offerto da CMLink. Per quanto riguarda le tariffe di quest’ultimo, sempre rifacendoci alle tariffe in UK, ci potrebbe essere la possibilità di sottoscrivere abbonamenti mensili a prezzo fisso, comprendenti chiamate, SMS e piano dati, ma anche una o più varianti con pre-pagamento di 10 mensilità, con uno sconto del 25% rispetto al rinnovo mensile).

Via: Mvnonews