Finalmente gli smartwatch Huawei torneranno a nuova vita!

Enrico Gargiulo

Ad oggi, il mondo degli smartwatch può riassumersi tutto in due grandi schieramenti. I primi danno priorità alla versatilità di utilizzo: parliamo degli orologi di Apple, di Samsung e quelli con Wear OS: nonostante i difetti di funzionamento che possono avere (e il sistema di Google nello specifico ne ha parecchi), questi hanno la possibilità d’installare una grande quantità di applicazioni e una batteria che raramente permette più di due giorni di utilizzo con una sola carica. Gli altri danno priorità alla lunga durata della batteria. Da qualche anno appartengono a questa categoria anche i wearable Huawei. Dopo il ban dai servizi Google ricevuto dall’America, infatti, l’azienda cinese non ha più prodotto indossabili con Wear OS e ha rinsecchito il bacino di app disponibili relegandole alle sue sole, proprietarie.

Huawei ha aperto di recente aperto la possibilità ad app di terze parti di essere sviluppate ed installate sui suoi wearable, e ad aprire le danze è stata Fitify, un’applicazione per il fitness con più di 900 esercizi, utilizzata da 10 milioni di utenti in 170 stati e 18 lingue diverse. L’applicazione, già disponibile sullo store di Huawei, è stata realizzata usando cinque kit di integrazione sviluppati da Huawei Mobile Services e la società si dichiara “pronta a offrire supporto a sviluppatori delle diverse app” interessati a crearne per i suoi dispositivi indossabili.

LEGGI ANCHE: Tutti i wearable di Huawei e Honor che supportano la misurazione del SpO2, perché è importante

Confidiamo che questo porti presto molte applicazioni sugli smartwatch Huawei. Appena qualche giorno fa, indiscrezioni parlavano di un’app con la quale rispondere agli SMS e supponiamo che sia stata realizzata allo stesso modo di Fitify e che presto potremo comunicarvi del suo lancio ufficiale!

Via: Gsmarena
  • E per chi ha uno smartwatch Honor ma non telefono Honor/Huawei come potrà caricarle?