iOS 14.5 tenta di risolvere lo sblocco con il Face ID e le mascherine

Ma sarà solo per chi possiede un Apple Watch
iOS 14.5 tenta di risolvere lo sblocco con il Face ID e le mascherine
Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti

Le mascherine sono ormai indossate quotidianamente da buona parte della popolazione mondiale e questo diventa un reale problema per tutte le persone che fanno affidamento allo sblocco con il volto, soprattutto quello 3D, più sicuro ma che non può pertanto "tollerare" coperture anche parziali del volto.

iOS 14.5, che da oggi è disponibile come beta per i soli sviluppatori, sembra promettere però di risolvere definitivamente questo problema, in parte aggirato in passato con la comparsa più rapida del tastierino numero dopo il tentativo di sblocco con Face ID.

Il prossimo aggiornamento (o già attuale per chi è sviluppatore) permetterà ai possessori di un Apple Watch di allentare la sicurezza e verificare il volto con il Face ID anche solo in parte, finché Apple Watch è già stato sbloccato (ovvero è stato inserito il codice PIN e poi non è stato più levato dal polso fino a quel momento).

L'iPhone colmerà quindi la mancanza di sicurezza con una verifica tramite il proprio smartwatch connesso, che funzionerà quindi da doppia autenticazione.

Apple Watch vibrerà brevemente per confermare l'avvenuto sblocco e il lucchetto sul display dell'iPhone con iOS 14.5 si sbloccherà. Questo tipo di sblocco funzionerà però solo per il blocco schermo e non per funzionalità diverse, come per esempio l'autenticazione per Apple Pay o per l'installazione di nuove app.

Fonte: Engadget

Commenta