Una vulnerabilità di TikTok permetteva di accedere al numero di telefono e ad altri dati personali

Nicola Ligas La patch correttiva è già stata diffusa, prima che la vulnerabilità colpisse gli utenti.

Check Point Software ha oggi reso pubblica una vulnerabilità di TikTok, che a suo tempo è stata prontamente segnalata a ByteDance, lo sviluppatore dell’app, e prontamente corretta.

LEGGI ANCHE: Mezzo miliardo di numeri di telefono di account Facebook in vendita

Il bug, situato nella funzione “trova amici” di TikTok, consentiva di accedere a dettagli del profilo dell’utente quali numero di telefono, immagini del profilo e avatar, ID utente unico, nickname ed alcune impostazioni del profilo.

Questa vulnerabilità avrebbe potuto permettere ad un aggressore di costruire un database dettagliato degli utenti che, con quel grado di informazioni sensibili, avrebbe permesso all’aggressore di eseguire una serie di attività criminali come lo spear phishing. Il nostro consiglio agli utenti di TikTok, e non solo, è quello di condividere i propri dati personali solo quando strettamente necessario e soprattutto di aggiornare sempre il sistema operativo e le applicazioni alle ultime versioni.

Oded Vanunu, Head of Products Vulnerabilities Research di Check Point

Sebbene quindi il comunicato stampa di Check Point (che trovate qui sotto) riporti la notizia al tempo presente, dovrebbe trattarsi di una vulnerabilità ormai risolta, come confermato dal comunicato stesso: “è stato diffuso un aggiornamento per garantire la sicurezza degli utenti di TikTok“.

Non ci è dato però sapere se la vulnerabilità sia stata soggetta ad exploit prima dell’applicazione della patch, ma la replica di TikTok sembra lasciar intendere che non ci siano prove al riguardo: “apprezziamo il lavoro di partner fidati come Check Point nell’identificare potenziali problemi in modo da poterli risolvere prima che colpiscano gli utenti“. In ogni caso, giusto per scrupolo, controllate sempre che tutte le vostre app siano aggiornate: con i data breach che corrono, è una buona abitudine.

Una nuova vulnerabilità di TikTok permette di accedere a dati sensibili degli utenti, compreso il numero di telefono

Check Point Research (CPR), la divisione Threat Intelligence di Check Point® Software Technologies Ltd.(NASDAQ: CHKP), il principale fornitore di soluzioni di cybersecurity a livello globale, ha identificato una nuova vulnerabilità nell’app TikTok, dopo che ne aveva già scoperta un’altra a cavallo tra 2019 e 2020.

La nuova falla, trovata nella funzione “Trova Amici” di TikTok, consentirebbe di bypassare le protezioni sulla privacy create per difendere gli utenti dell’app. Se lasciata senza patch, la vulnerabilità permetterebbe a un hacker di accedere ai dettagli del profilo di un utente e anche al numero di telefono associato al suo account, dando la possibilità di costruire un database da utilizzare per attività illecite. 

I dettagli del profilo accessibili tramite questa falla includono: il numero di telefono, il nickname, le immagini del profilo e dell’avatar, gli ID utente unici e alcune impostazioni del profilo, come ad esempio quella che consente a un utente di essere un follower pubblico o anonimo.

Come l’hacker poteva sfruttare la vulnerabilità

  1. L’aggressore ha creato un elenco di dispositivi con i loro ID, utilizzati poi per la query dei server di TikTok.
  2. Dopodiché ha creato una lista di token di sessione (ognuno valido per 60 giorni) che saranno utilizzati per interrogare i server di TikTok.
  3. Ha bypassato il meccanismo HTTP della firma digitale di TikTok utilizzando il proprio servizio di firma, eseguito in background.
  4. Infine, ha legato il tutto modificando le richieste HTTP, firmandole di nuovo e utilizzando vari token e ID per bypassare i sistemi di difesa di TikTok.

Comunicazione responsabile 

CPR ha comunicato le sue scoperte a ByteDance, il produttore di TikTok. Successivamente, è stato diffuso un aggiornamento per garantire la sicurezza degli utenti di TikTok.

Commento di Oded Vanunu, Head of Products Vulnerabilities Research di Check Point: 

“La nostra logica, questa volta, è stata quella di mettere a prova la privacy di TikTok. Eravamo curiosi di sapere se la piattaforma potesse essere usata dagli hacker per ottenere dati privati degli utenti; e la risposta è sì, in quanto siamo stati in grado di bypassare più meccanismi di difesa di TikTok. Questa vulnerabilità avrebbe potuto permettere ad un aggressore di costruire un database dettagliato degli utenti che, con quel grado di informazioni sensibili, avrebbe permesso all’aggressore di eseguire una serie di attività criminali come lo spear phishing. Il nostro consiglio agli utenti di TikTok, e non solo, è quello di condividere i propri dati personali solo quando strettamente necessario e soprattutto di aggiornare sempre il sistema operativo e le applicazioni alle ultime versioni.”

TikTok ha dichiarato:

“La sicurezza e la privacy della comunità di TikTok hanno la nostra massima priorità, e apprezziamo il lavoro di partner fidati come Check Point nell’identificare potenziali problemi in modo da poterli risolvere prima che colpiscano gli utenti. Continuiamo a rafforzare le nostre difese, sia aggiornando costantemente le nostre capacità interne come l’investimento in difese di automazione, sia lavorando con terze parti.”