Samsung dice addio ai caricabatteria nella confezione: e quindi? (video approfondimento)

Emanuele Cisotti -

Ormai la strada è segnata: Samsung non includerà più (gradualmente) i caricabatteria nelle sue confezione. Stessa sorte toccherà alle cuffie. I primi a perdere questi componenti sono stati i nuovi Galaxy S21 Ultra (qui l’anteprima), seguendo una strada aperta da Apple con i suoi ultimi iPhone 12 e già abbracciata da Xiaomi con Mi 11 (che però ancora non ha una data di arrivo sul mercato europeo).

Ma perché rimuovere i caricabatteria dalle confezioni? Molti di voi lo sapranno: un fattore ecologico. Abbiamo riassunto questo pensiero nel nostro video di opinione dove abbracciamo questa filosofia, che però ha decisamente bisogno di qualche paletto per non diventare solo un modo per spillare più soldi agli acquirenti.

Questi paletti sono: una diminuzione di prezzo di smartphone (almeno per la prima generazione), una standardizzazione della ricarica e uno sconto degli alimentatori al lancio. Qualcosa però si sta muovendo. Spieghiamo tutto nel nostro video a seguire:

 

Samsung Galaxy S21 Ultra

Samsung Galaxy S21 Ultra

8.6

  • CPU
    octa 2.9 GHz
  • Display
    6,8" QHD+ / 1440 x 3200 px
  • RAM
    12 GB
  • Frontale
    40 Mpx ƒ/2.2
  • Fotocamera
    108 Mpx ƒ/1.8
  • Batteria
    5000 mAh
Apple iPhone 12 Pro Max

Apple iPhone 12 Pro Max

8.5

  • CPU
    esa 3.1 GHz
  • Display
    6,7" 1284 x 2778 px
  • RAM
    6 GB
  • Frontale
    12 Mpx ƒ/2.2
  • Fotocamera
    12 Mpx ƒ/1.6
  • Batteria
    3687 mAh
Xiaomi Mi 11

Xiaomi Mi 11

8.1

  • CPU
    octa 2.84 GHz
  • Display
    6,81" QHD+ / 1440 x 3200 px
  • RAM
    8 GB
  • Frontale
    20 Mpx ƒ/2.3
  • Fotocamera
    108 Mpx ƒ/1.9
  • Batteria
    4600 mAh

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina MobileWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.

  • Sebastiano Macca

    Si ma tanto alla fine poi una persona se lo compra a parte il caricabatteria e quindi poi per lo smaltimento va ad inquinare lo stesso e quindi cosa cambia? Che le case produttrici così ovviamente ti fanno spendere di più e pensano di aggraziarsi i media o quelli per la salvaguardia della natura, perché loro stanno facendo del bene per il pianeta, ma che vadano un po’ a cag… Diciamo come stanno le cose e fatemi il piacere va!

    • Lo hai guardato il video per intero?

      • Sebastiano Macca

        Si ma infatti il mio commento non è una critica nei confronti di chi ha fatto il video, uno può appunto avere le proprie opinioni che puoi condividere o meno ma cmq vanno accettate, ma nei confronti delle aziende che creano sempre delle nuove strategie di marketing e poi dicono che lo fanno per il bene “altrui” e poi alla fine chi se la prende sempre in quel posto? Secondo te è comodo non avere il caricabatteria nella confezione dello smartphone o altri accessori come le cuffie o gli adattatori per i cavi vecchi e poi doverli comprare a parte? Poi ok ti fanno le “offerte”, che te li vendono magari come pacchetto o altro ma a quel punto, come ho detto nell’ altro commento, la questione dell’inquinamento e smaltimento va a farsi benedire, compri gli accessori a parte e inquini in ogni caso.

  • Ciaoiphone4

    Ricordo che Apple ha diminuito i prezzi sui modelli 12 Pro rispetto agli 11 Pro:
    iPhone 11 Pro 64gb 1189€
    iPhone 11 Pro 256 gb 1359€
    iPhone 11 Pro 512gb 1589€

    iPhone 11 Pro max 64gb 1289€
    iPhone 11 Pro max 256gb 1459€
    iPhone 11 Pro max 512gb 1689€

    iPhone 12 Pro 128gb 1189€
    iPhone 12 Pro 256 gb 1309€
    iPhone 12 Pro 512gb 1539€

    iPhone 12 Pro max 64gb 1289€
    iPhone 12 Pro max 256gb 1409€
    iPhone 12 Pro max 512gb 1639€

    Mentre per la linea non pro i prezzi sono rimasti identici, passando da uno schermo Ips a un oled, e dal 4g al 5g; quindi il prezzo sarebbe anche diminuito, MA secondo me avrebbero dovuto costare 50€ in meno, in modo da avere in 12 mini meno costoso dell’11, e un iPhone 12 di poco più caro…. Perché:
    iPhone 11 64 gb 839€
    iPhone 11 128 gb 889€
    Iphone 11 256gb 1009€

    iPhone 12 mini 64 gb 839€
    iPhone 12 mini 128 gb 889€
    iPhone 12 mini 256gb 1009€

    iPhone 12 64gb 939€
    iPhone 12 128gb 989€
    iPhone 12 256gb 1109€

    Volendo lo standard c’è con la ricarica Qi che ha iPhone; se tutti i produttori lo seguissero, anche avendo un caricatore più rapida dei 5, 7.5 o 15 watt, lo smartphone si adatterebbe a ricevere la potenza giusta richiesta senza rovinare le batterie….. solo che i vari produttori Android stanno inserendo la ricarica wireless senza seguire gli standard Qi, per inserire ricerche rapide che funziona solo con i caricatore compatibili….

    Per il caricatore logorato non è un problema del produttore, perchè se logorato, avresti dovuto già acquistarlo per il telefono precedente.

    Se possiedi un caricabatterie da 5 watt dei vecchi iPhone, ti permette di ricaricare gli iPhone 12, solo che a velocità ridotta, ma comunque puoi, non ti è precluso….
    Mi direte: “Gli iPhone vecchi usavano cavo USB-A to Lightning, e nelle confezione di iPhone 12 è USB-C come faccio?”
    Come hai caricato fino ad ora il vecchio iPhone, con il vecchio cavo e il vecchio caricabatterie nulla ti vieta di usarlo con quello nuovo.

    Alla fine i produttori e i vari enti che si occupano dello standard usb, hanno deciso che lo standard è la porta usb-c in versione 3.0 per garantire velocità di trasmissione dati e ricarica ed essere compatibile con l avversione 2.0, e tutti in quella direzione stanno andando con la porta sul dispositivo o con il cavo corretto in confezione.
    L’unione europea principalmente vuole un caricabatterie con porta standard e tipologia di ricarica standard (cioè eliminare i vari fast charging, per arrivare ad un compromesso sui 15-25 watt), e un d’attore per le porte usb-c in confezione. Quello che era uscito cui tutti i prodotti dovessero avere una porta usb-c sul dispositivo era una visione distorta dalle proposta di legge, data dai giornalisti, perché avrebbe precluso il design e le caratteristiche del prodotto. Pensate ad esempio ad una mi band 5 con la porta usb-c per poter essere caricato anzichè i due pin e il magnete che possiede? Non avrebbe potuto avere un design così piccolo, perchè occupato dalla porta di ricarica…

    In ogni caso @ciso concordo in tutto quello che ha detto nel video, solo che, a mio parere, sono tutte considerazioni che derivano da esigenze e utenti diversi….

  • fabrizio macaluso

    Ma scusatemi,se la motivazione è ridurre al minimo lo smaltimento..e poi pero dovro comprare caricabatteria….cuffie…o altro..non ci sarà sempre un cartoncino da smaltire???!!!!,che se avessero fatto una scatola,a parità di certo una sola scatola e meno di 3,quindi è solo…scopo di lucro di certo