Samsung dice addio ai caricabatteria nella confezione: e quindi? (video approfondimento)

Emanuele Cisotti -

Ormai la strada è segnata: Samsung non includerà più (gradualmente) i caricabatteria nelle sue confezione. Stessa sorte toccherà alle cuffie. I primi a perdere questi componenti sono stati i nuovi Galaxy S21 Ultra (qui l’anteprima), seguendo una strada aperta da Apple con i suoi ultimi iPhone 12 e già abbracciata da Xiaomi con Mi 11 (che però ancora non ha una data di arrivo sul mercato europeo).

Ma perché rimuovere i caricabatteria dalle confezioni? Molti di voi lo sapranno: un fattore ecologico. Abbiamo riassunto questo pensiero nel nostro video di opinione dove abbracciamo questa filosofia, che però ha decisamente bisogno di qualche paletto per non diventare solo un modo per spillare più soldi agli acquirenti.

Questi paletti sono: una diminuzione di prezzo di smartphone (almeno per la prima generazione), una standardizzazione della ricarica e uno sconto degli alimentatori al lancio. Qualcosa però si sta muovendo. Spieghiamo tutto nel nostro video a seguire:

 

Samsung Galaxy S21 Ultra

Samsung Galaxy S21 Ultra

8.6

  • CPU
    octa 2.9 GHz
  • Display
    6,8" QHD+ / 1440 x 3200 px
  • RAM
    12 GB
  • Frontale
    40 Mpx ƒ/2.2
  • Fotocamera
    108 Mpx ƒ/1.8
  • Batteria
    5000 mAh
Apple iPhone 12 Pro Max

Apple iPhone 12 Pro Max

8.5

  • CPU
    esa 3.1 GHz
  • Display
    6,7" 1284 x 2778 px
  • RAM
    6 GB
  • Frontale
    12 Mpx ƒ/2.2
  • Fotocamera
    12 Mpx ƒ/1.6
  • Batteria
    3687 mAh
Xiaomi Mi 11

Xiaomi Mi 11

8.1

  • CPU
    octa 2.84 GHz
  • Display
    6,81" QHD+ / 1440 x 3200 px
  • RAM
    8 GB
  • Frontale
    20 Mpx ƒ/2.3
  • Fotocamera
    108 Mpx ƒ/1.9
  • Batteria
    4600 mAh

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina MobileWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.