Il futuro degli smartwatch di Google è Fitbit? (video)

Emanuele Cisotti

Con il completamento dell’acquisizione di Fitbit da parte di Google abbiamo deciso di realizzare un breve approfondimento per capire come si è arrivati a questo punto e cosa questo vorrà dire per l’azienda. Ci sono molti aspetti interessanti di questa acquisizione e noi abbiamo cercato di scindere i vari aspetti che hanno spinto l’azienda all’acquisizione.

Le domande che potremo farci sono molte e quello che è più interessante è capire qual è il futuro di Wear OS, del sistema Fitbit OS e dei dati degli utenti dell’azienda. Non ci perdiamo in altre parole e vi lasciamo al nostro video, dove facciamo un po’ il punto della situazione e spieghiamo il perché della mossa e pensiamo ai possibili sviluppi.

  • Okazuma

    Spero che tutto si concretizzi presto.
    Ho avuto un Fossil Gen5 e l’ho reso per i bug e l’autonomia ridicola che sommati lo rendevano inutile.
    Come ho già detto, secondo me, WearOS verrà abbandonato mentre Fitbit OS prenderà il suo posto con qualche aggiunta.

    • È un po’ quello che spero io (come ho detto nel video). Meglio un Fitbit OS “wearizzato” che un Wear OS “fitbitizzato”.

  • dmontagni

    Quello che mi lascia ancora perplesso è l’abbonamento Fitbit Premium, senza il quale ad esempio, su Sense o versa3, non puoi avere dati dell’spo2 o della temperatura. 79.90 per un abbonamento (scontato) annuale mi sembra una follia. Nemmeno Apple mi pare arrivi a queste cifre. Sarebbe bello ad esempio se avessi già un abbonamento One drive poter includere i dati Fitbit con un piccolo sovrapprezzo, non certo 80euro/anno. Che ne pensate?