Un prototipo id iPhone 5S ci indica che Apple aveva diverse idee per il colore del dispositivo (foto)

Vito Laminafra -

Non è la prima volta che dei prototipi di prodotti Apple diventino di dominio pubblico. Oggi tocca a iPhone 5S, primo smartphone dell’azienda a montare il tanto apprezzato Touch ID.

LEGGI ANCHE: Recensione iPhone 12 Mini

Presentato a settembre 2013 assieme a iPhone 5C, iPhone 5S era offerto in tre varianti di colore, ma sicuramente Apple stava pensando a diverse combinazioni cromatiche. Le foto apparse sul profilo Twitter DongleBookPro mostrano un prototipo di questo dispositivo, non destinato alla vendita, con colori leggermente diversi rispetto a quello che poi è stato lo smartphone finale.

In particolare, la scocca posteriore in metallo è di un grigio molto più scuro mentre le iconiche barre poste sul retro presentano una finitura opaca anziché lucida. Il prototipo è datato dicembre 2012, ovvero solo pochi mesi dopo la presentazione di iPhone 5, che indica come il lavoro che sta dietro allo sviluppo di uno smartphone sia molto più lungo di quello che ci si aspetterebbe e anche scegliere aspetti “semplici” come l’accostamento dei colori può richiedere molto sforzo.

Via: AppleInsider
  • Ciaoiphone4

    E’ il color ardesia di iPhone 5, e vedendo la data, dicembre 2012, potrebbe essere che abbiano scelto lo stesso colore solo per mascherare che fosse il prototipo del modello successivo. Oppure non avevano ancora ricevuto molti feedback sui problemi di colore che stavano avendo gli iPhone 5 e iPad mini 1, che hanno portato Apple a rivederlo sia nella tonalità che nella manifattura con il 5S.
    (Aggiungo la mia esperienza: ho avuto iPhone 5 per 2 anni, poi passato a mio papà per altri 3, ed ora, dopo aver sostituito io la batteria, lo uso come iPod in spiaggia d’estate, non ha la mia traccia di vernice staccata, come invece succedeva a molti…)