Vodafone ha inviato delle lettere per consigliare di cambiare telefono

Emanuele Cisotti - Questo a causa della dismissione del 3G.

Come sappiamo la dismissione della rete 3G di Vodafone è ormai un evento che sta per avvenire. Per questo motivo tutti gli smartphone e telefoni dotati di connessione dati 3G, ma non 4G dovranno fare affidamento alla molto più datata rete 2G, andando a ridurre in modo notevole la velocità di navigazione internet e mettendo a repentaglio il funzionamento di app semplici come Whatsapp o Telegram, fra le poche che ancora potrebbero funzionare decentemente in 3G.

È un cambio di tecnologia che non dovrebbe creare in realtà troppo impatto sugli utenti finali (che difficilmente senza 4G navigherebbero con soddisfazione online) ma che comunque merita una corretta informazione.  È questo quello a cui deve aver pensato Vodafone inviando a casa degli utenti lettere come quella che includiamo qui sotto.

Nota: in una prima versione di questo articolo si faceva riferimento ad un errore nella lettera, ma come ci è stato fatto notare Nexus 4 supportava l’LTE solo con una mod e il supporto al 4G è stato ufficialmente rimosso con uno degli aggiornamenti, pertanto non ci sono errori formali nella lettera inviata.

In tutti i casi fate attenzione al dispositivo in cui usate la vostra SIM Vodafone e regolatevi di conseguenza, uno scarso supporto al 4G potrebbe peggiorare la vostra esperienza d’uso dal 1 febbraio 2021.

LG Nexus 4

LG Nexus 4

  • CPU
    quad 1.5 GHz
  • Display
    4,7" 768 x 1280 px
  • RAM
    2 GB
  • Frontale
    1,3 Mpx
  • Fotocamera
    8 Mpx
  • Batteria
    2100 mAh

Ultime dal forum:

  • Fabrizio

    😂😂😂 Si prendono la briga di suggerire il cambio telefono ma non sanno neppure di cosa parlano 😂😂

    • Federico Nando Cornalba

      Non ti dico il “colloquio” avuto con un’operatrice, che sosteneva che il mio telefono “GUGLE” era 3G (Pixel 3a, uscito l’anno scorso…), e che era “certa” che fosse colpa solo di “GUGLE” se il VoLTE non poteva funzionare…
      Va beh, attenderò sempre fiducioso 😅

      • Fabrizio

        Ahahahah micidiale 😂😂😂 Ma chi le cura le schede tecniche che hanno a disposizione gli operatori e gli addetti? L’ultima volta che ho parlato con una commessa di un punto Vodafone questa aveva una scheda tecnica incompleta che neppure riportava il soc 😅 Ma li batte tutti il commesso di una catena di elettronica quando cercavo un telefono semplice ed economico per mia madre e chiedevo se quel particolare modello avesse il LED di notifica. Alla mia domanda, il commesso ha risposto “e che è?” Io non sono più fiducioso quanto te 😅😂

        • Federico Nando Cornalba

          Mai perdere la speranza! Che poi ce n’è eccome di personale preparato.
          Diciamo che quelli che lo sono un po’ meno ci permettono di farci due risate a denti stretti 😅👌

          • Fabrizio

            Si, per fortuna ci sono 😉 Ma non in quella catena di elettronica, lì sembra che li assumano apposta che non capiscono niente 😂😂😂

  • lynx

    una domanda: ma a livello di privacy possono fare questa cosa?

    • Srnicek

      Non vorrei sbagliarmi ma quando stipuli il contratto chiedono l’indirizzo di residenza, quindi quello gliel’hai fornito tu, e la missiva non credo sia catalogabile come “comunicazione pubblicitaria/commerciale”.

      • lynx

        no, non intendo la lettera dell’indirizzo, ma il fatto che ti inviino una missiva con scritto il terminale che stai usando 🙂

        • Timothy

          Banalmente a me viene da pensare che avesse comprato il Nexus 4 in bundle con una offerta vodafone, motivo per il quale sapevano che telefono avesse il destinatario della lettera.

          • Il nexus 4 non è mai stato venduto in Italia

          • Timothy

            Vero, era dal 5 che hanno provato ad importarlo da noi, purtroppo con successo più basso di quello che avrebbero meritato. Errore mio.

          • Il nexus 5 era venduto tranquillamente sullo store ufficiale

        • Edoardo M.

          Beh, certo. Il gestore ha sempre saputo su che terminale si trova la SIM, fin dai tempi dei primissimi GSM… Serve anche a loro per valutare come si comportano determinati terminali sulla rete. Quando si autenticano, dicono anche “chi sono”.
          Ovviamente è un’informazione che resta nelle mani del gestore e non viene divulgata, quindi non ci sono problemi di privacy.

        • eitreb

          Beh, ovviamente Vodafone ha gli imei dei telefoni connessi alla sua rete…

    • Beh sì, non vedo problemi. Oltretutto se devo essere sincero non credo che la SIM sia in quel Nexus 4, ma probabilmente è stato uno degli ultimi dispositivi in cui è passata.

  • Marco

    Mi resta un dubbio. Ma se prima quando il segnale 4g era basso il cell passava a 3g rallentando ma permettendoti di navigare seppur con qualche intoppo. Ora che spengono il 3g resterà sempre in 4g o ci sarà il rischio di rimanere senza connessione?

    • MrPhilipMars

      Se nella tua zona ci sono buchi di 4g, navigherai in 2g. A meno che il tuo telefono non ha una funzione intelligente che quando nota forti rallentamenti in 4g, passa in automatico a una rete minore ma che in quel momento prende meglio. In questo caso, mancando il 3g ed essendo impossibile che il 2g sia migliore di un 4g che prende poco, navigherai comunque in 4g ma lentissimamente.

      • Marco

        Non mi resta che aspettare e scoprirlo. Speriamo bene

    • Dipende dall’algoritmo dello smartphone ma se lo smartphone passava in 3G è probabile che passerà in 2G.

      • eitreb

        L’ “algoritmo” non è dello smartphone ma della rete. Con lo spegnimento del 3G potrebbe anche venire configurata per “tenere di più” il 4G

        • No, è lo smartphone che decide quale rete agganciare, anche in base al modem disponibile e ad altri fattori. È il motivo per cui due telefoni nello stesso posto uno potrebbe essere in 3G e l’altro in 4G.

          • eitreb

            Certo, le bande supportate dal telefono e la sua ricezione influenzano il suo comportamento sulla rete. Ma se il modem segue gli standard, non ha nessuna autorità sulla decisione della cella a cui stare connesso. La rete dà i parametri da misurare al modem, e le soglie alle quali cambiare banda o tecnologia, può anche comandare un “passaggio”, ma non è mai il modem che lo fa indipendentemente.

      • Marco

        Spero di no. Grazie

  • Davide Nobili

    Ricevuta pure io su un mio numero secondario, che è rimasto dentro a un vecchio N95 8GB.
    Quello che mi chiedo è: se si va in un centro Vodafone, si ottiene qualche offerta interessante? Non mi spiacerebbe aggiornare il mio muletto se c’è qualche offerta vantaggiosa.

    • eitreb

      Magari ci sono, ma sicuramente a rate pluriennali e con vincoli e penali vari

      • Edoardo M.

        Oppure, a poche decine di euro, tirano dietro quelle porcate a loro marchio.

      • Davide Nobili

        Certo, 30 mesi di rate, salvo rimodulazioni che permettono di svincolarsi.
        Però se posso portarmi a casa un dispositivo da 100/200 a un terzo del suo valore…

  • Edoardo M.

    Ovviamente intendevano che il dispositivo non risulta abilitato alla tecnologia VoLTE, non 4G. Il problema dello spegnimento del 3G è questo, ovvero che il servizio voce rischia di venire erogato solo in 2G per i dispositivi non compatibili. Erroraccio di stampa da parte di Vodafone ma anche la Redazione poteva specificarlo, nell’articolo.

    • No, direi che non è un errore di stampa e che non è questo il punto. C’è scritto chiaramente che riguarda la velocità di navigazione. In ogni caso le chiamate saranno per adesso sempre garantite in 2G e per quello che deve fare va anche bene.

      • Edoardo M.

        Va bene, concordo, l’intera frase è errata e fuorviante, ma come Redazione avreste potuto precisare l’origine di questa campagna informativa, ovvero la necessità di Vodafone di spostare i propri clienti su terminali che supportino il VoLTE.

        • eitreb

          Questa è una lettera diversa da quella del volte (e anziche qui, lì ci sarebbe un discorso da fare sul fatto che Vodafone tramite una whitelist di imei non fa accedere al suo volte anche dispositivi che hanno tutte le configurazioni apposto…), ma è indirizzata a dispositivi che secondo loro non supportano il 4G. E il Nexus 4 se non sbaglio ha un supporto non limitato, di più del 4G, sicuramente già non ha la B20, anzi, se ricordo bene andava solo la B4, che in Europa non esiste, e tramite un hack, quindi altro che 4G Vodafone

          • Edoardo M.

            Ah, mea culpa allora, credevo fosse la stessa campagna! Ad ogni modo concordo, ha perfettamente senso. Il Nexus 4 ha un supporto estremamente limitato al 4G e non permetterà certo di usufruire appieno del “4G potenziato” che si dovrebbe avere dopo lo spegnimento del 3G. Credo che neanche supporti B20 o no?

          • eitreb

            Da quanto ricordo io supportava solo, con un hack, la B4 che al di fuori del continente americano non esiste… poi non so se si è evoluta la cosa (1 e 3, che usiamo qua, ovviamente per 3G e 2G le ha, magari qualcuno è riuscito ad abilitare anche quelle al 4G? Ma dubito) ma sicuramente la B20 e la B7 non le ha

          • eitreb

            Ok, mi dicono che forse si può abilitare anche la B1, che ok, ora vodafone ha su più del 90% delle antenne, ma sempre solo per vie non ufficiali, non so con che prestazioni, e poi solo quella, ed essendo una banda alta non garantisce una copertura così eccelsa. Ma poi appunto, tutto non ufficiale, non certificato, niente. Per me continua ad essere perfettamente lecita quella lettera

          • Andrea Marchi

            Pixel 2XL, volte non supportato da Vodafone. Rete 3G in spegnimento qui a Vicenza, difficoltà in chiamate entranti e uscenti. Un mese con sto problemi…alla fine ho cambiato operatore. Vodafone tenta di fare passare i clienti ai sui cellulari brandizzati, secondo me si da solo la zappa sui piedi. Almeno lo spero.

          • eitreb

            In quello hai ragione: dovrebbero eliminare l’anacronistica whitelist di imei e permettere a tutti i dispositivi che supportano il loro volte l’accesso. Tim ad esempio non ha la whitelist, serve solo in certi casi richiedere l’attivazione, gratis, dell’opzione volte

      • Edoardo M.

        Come stanno facendo notare sopra, la lettera è corretta. Non supportando il 4G, lo spegnimento del 3G causa forzatamente una riduzione della velocità di navigazione, siccome i dati vengono erogati solo dalla rete 2G. Quindi il messaggio non è sbagliato.

  • Chabuje99

    Nel nostro caso infatti ci viene suggerito di cambiare il nostro Nexus 4 perché non compatibile con le reti 4G. Falso! Nexus 4 è compatibile con le reti 4G, anche se non con tutte le frequenze utilizzate in Italia da Vodafone.

    A quanto mi risulta, con mod non ufficiali supportava solo la banda 1700 AWS (B4) che non è per niente usata nel mercato europeo….

    Tra l’altro manco era supportato ufficialmente out of the box, quindi dire che supportava LTE perché poi potevi modificarlo è un po’come dire che mix 2s fa 3CA in 4G (quando ho dovuto modificare il modem, e normalmente aggrega solo due bande)

  • Gigi

    Scusate ma il nexus 4 non supporta il 4g out of the box…
    Apportando opportune modifiche supporta la B4 ma in italia non viene adoperata quindi…non vedo dove sia il problema

    • Verissimo! Errore mio. Non avevo proprio memoria che fosse una modifica. Ho corretto l’articolo 🙂

  • Federico Nando Cornalba

    Ciao a tutti! Dato che non credo di aver capito fino in fondo il da farsi (forse attendere e vedere gli sviluppi?), chiedo consiglio quissù: cosa devo fare se anch’io ho ricevuto sta menata del VoLTE per il mio Pixel 3a (uscito ad aprile 2019)?

    Grazie in anticipo, e buone feste a tutti!

    • blkid

      Io mi sono rotto il c@220 di sta storia. Voglio sentire l’adiconsum. Centinaia di smartphone che hanno volte non supportati perché boh e continuano a rompere di passare in Vodafone per comprarti uno smartphone compatibile. Il mio smartphone (pixel 3a xl come il tuo) supporta volte, ma è Vodafone a non volerlo abilitare. Questa pratica è ben oltre l’illegale, è proprio da infami

      • Federico Nando Cornalba

        Perciò o attivano il VoLTE per tutti i telefoni che hanno lasciato fuori dalla loro “whitelist” o sennò perderanno clienti a gogò?
        Quantomeno io sarò pronto a salutarli con piacere…

        Ps. quali sono le migliori compagnie che offrono VoLTE per smartphone Google?

        • blkid

          Se non ho capito male funziona solo con TIM, ma di fatto non ho avuto nessun riscontro empirico. Non riesco a trovare nessuno con un pixel e una sim TIM.
          Comunque piuttosto che passare a TIM navigo in 2g 😀 All’atto pratico, credo che tornerò in iliad se dopo il 28/02/2021 il volte continuerà a non funzionare

        • eitreb

          Gli smartphone Google a carrier policy sono schizzinosi… ma a quanto pare Tim c’è. Comunque ad esempio su wind3 non c’è grande necessità di avere il volte perché per le chiamate in pratica non finisci mai in 2G, vai sempre in 3G e con una qualità piuttosto buona. Anzi, il volte wind3, che c’è da non più di un paio di mesi, è ancora acerbo e un po’ problematico, nel senso che può dare problemi di chiamate perse

    • eitreb

      Io aspetterei lo switchoff 3G. Se le chiamate andranno in 2G, cambierei operatore, visto che è meno dispendioso di cambiare telefono

  • Marko4646

    A me invece stanno tempestando di SMS, dicendo che il mio telefono non è compatibile con il 4g,cosa falsa, lho disattivato io perché quella scheda non la uso per internet, ma ha una tariffa a consumo, una di quelle vecchie ancora superstite. Quando faranno switch off rimarrò in 2g o metterò 4g senza problemi. State attenti a questi messaggi e lettere, fatevi consigliare da un amico che capisce di queste cose.

    • eitreb

      Una curiosità, perché blocchi in 3G?

      • Marko4646

        Perché essendo una tariffa a consumo, non ha internet, solo chiamate e SMS, che funzionano con il solo 2g, che consuma poca batteria, non ha senso abilitare 3g o 4g,la cui ricerca continua aumentano solo il consumo di energia.

    • Io invece da settimane ricevo chiamate da vari numeri di cell sempre col 366..e sto iniziando a stufarmi. Ne ho bloccati già una decina 😤

  • Matteo Manzi

    Per essere veramente utili dovrebbero fare delle telefonate avvisando di cambiare operatore.

  • gianni

    Ci dovremo adeguare tutti, il 3G prima o poi lo disattiveranno tutti gli operatori.