Apple ha sempre un occhio per la sicurezza: presto i primi iPhone per i ricercatori di bug e vulnerabilità

Apple ha sempre un occhio per la sicurezza: presto i primi iPhone per i ricercatori di bug e vulnerabilità
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Da sempre Apple è accostata al concetto di sicurezza software, e questo vale anche per i suoi dispositivi mobili come gli iPhone, sebbene possano esserci delle eccezioni. La casa di Cupertino conferma il suo impegno in questo senso con il programma Security Research Device.

Il programma SRD consiste nella fornitura, da parte di Apple, di particolari iPhone a selezionati esperti e ricercatori in sicurezza informatica. Questi iPhone sono diversi dai modelli standard commercializzati perché permettono ai ricercatori un maggiore accesso al software, proprio per scovare e testare eventuali vulnerabilità e falle di sicurezza.

Nelle ultime ore Apple ha avvertito il primo gruppo di ricercatori selezionati per il programma SRD, per informarli che i loro iPhone sono in arrivo. Il programma ha una durata di 12 mesi, rinnovabili una volta scaduti, e chi vi prenderà parte avrà l'obbligo di comunicare a Apple tutte le eventuali criticità di sicurezza rilevate. Maggiori informazioni le troverete alla pagina dedicata sul sito ufficiale Apple.

Via: Engadget
Fonte: Macrumors

Commenta