Apple ringrazia Huawei e aumenta gli ordini di iPhone per il 2021

Filippo Morgante

La vita è fatta a scale: c’è chi scende e c’è chi sale. Questo proverbio non potrebbe descrivere meglio la situazione che si è venuta a creare nel mercato smartphone. Complice la vicenda che ha visto il governo americano (e di conseguenza anche Google) imporre il ban di Huawei, altri produttori hanno rilevato aumenti nelle richieste dei loro dispositivi. È questo il caso di Apple, che in previsione del periodo gennaio-giugno 2021 sta effettuando ordini per circa 96 milioni di iPhone, con un aumento di quasi il 30% rispetto allo stesso periodo del 2020.

LEGGI ANCHE: Recensione iPhone SE 2020: il distruggi Android

Fonti interne ai fornitori Apple riferiscono di un aumento nella produzione dei cellulari con la mela morsicata. Questo accade in particolare per la famiglia iPhone 12, ma non mancano le richieste anche per iPhone SE e iPhone 11. Le informazioni, riportate da Nikkei Asian Review, parlano anche del conseguente aumento di produzione dei ricambi da parte dei produttori giapponesi.

A beneficiare della situazione sarà anche Xiaomi, che prevede una produzione di 240 milioni di smartphone nel 2021. Analogamente, i 230 milioni di esemplari che Apple stima per l’anno a venire rappresentano un aumento di circa il 20% rispetto al 2019. Numeri importanti che confermano la crescita del mercato. Pur essendo notoriamente in contatto con i produttori di componenti, le informazioni condivise da Nikkei Asian Review vanno comunque prese con le pinze. Giusto qualche mese fa aveva infatti riferito che l’iPhone 12 sarebbe stato ritardato di mesi a causa del coronavirus.

Via: appleinsider
  • Mariux Revolutions

    Ringraziassero Trump, non Huawei