Netflix: il nuovo esperimento porta nel servizio il feed in stile TikTok

Federica Papagni

Non è la prima volta che Netflix rivolge lo sguardo ai social network per realizzare qualche nuova modalità di visualizzazione dei suoi contenuti in anteprima. Già nel 2018 aveva preso in prestito da Snapchat e da Instagram il concetto di Storie così da consentire agli utenti di farsi una breve idea del contenuto che avrebbero voluto iniziare a guardare, a mo’ di teaser. Ora, la società sembrerebbe star guardando il feed video verticale a schermo intero reso popolare da TikTok. Questo suo esperimento prende il nome di “Fast Laughs” e offre appunto un nuovo feed fatto di clip divertenti in formato breve tratte dal suo catalogo completo.

Questa novità include sia originali che programmi con licenza e al suo interno troviamo anche video provenienti dal canale social già esistente “Netflix Is A Joke“, che oggi gestisce clip, video più lunghi e altri contenuti social su YouTube, Twitter, Facebook e Instagram. Per quanto abbia tratto ispirazione da TikTok, il servizio streaming non ha intenzione di creare un passatempo, bensì semplicemente di mettere a disposizione un nuovo strumento per far scoprire ai suoi utenti qualcosa di nuovo da poter guardare.

LEGGI ANCHE: Monclick scalda i motori per il Black Friday

Le clip avranno una durata compresa tra i 15 e i 45 secondi e permetteranno inoltre agli utenti di poter aggiungere i contenuti alla propria Lista, ma non solo: potranno anche reagire a questi mini video con un emoji sorridente, condividerli sui social e toccare un pulsante “Altro” per vedere altri titoli correlati.

Questa funzione è stata individuata per la prima volta dal consulente Matt Navarra e Netflix ha confermato a TechCrunch che questo esperimento è stato testato da un piccolo numero di utenti all’inizio di quest’anno, ma solo recentemente è stato distribuito in maniera più ampia, abbracciano regioni come gli Stati Uniti, il Regno Unito e altri mercati. Essendo ancora soggetto a test la versione definitiva potrebbe presentare delle differenze rispetto a quanto finora descritto, perché ovviamente alla base delle scelte future ci sono i feedback degli utenti che sono stati e saranno raccolti.

Via: TechCrunch
  • Psyco98

    Se bestemmio il commento viene cancellato, vero? No, perché ci starebbe…