Apple Watch: Spotify ora suonerà dal polso senza smartphone vicino

Federica Papagni

Spotify ha recentemente dato inizio al processo di implementazione del supporto per lo streaming autonomo sulla sua app per Apple Watch. Tale novità è stata avvistata per la prima volta a settembre durante una fase di test e sopraggiunge sui wearable di casa Apple a due anni dal debutto dell’app.

Con lo streaming autonomo gli utenti possono ascoltare i loro brani attraverso una connessione Wi-Fi o tramite cellulare, senza bisogno di essere collegati al proprio iPhone. La mancanza finora di un supporto del genere ha causato non pochi dibattiti nella community della Mela, in quanto si ritrovavano privati della possibilità di potersi allenare o semplicemente ascoltare la musica o un podcast senza dover avere al seguito il proprio smartphone.

LEGGI ANCHE: Recensione Xiaomi Imilab KW66

Ora la storia sta per cambiare. Infatti, sarà possibile trasmettere in streaming ciò che si desidera dal proprio polso alle cuffie, e i  ragazzi di 9to5Mac hanno individuato questo aggiornamento all’interno dell’app statunitense. Dal suo canto Spotify non ha ancora rilasciato alcun annuncio formale, nonostante dall’altro lato abbia confermato il lancio di natura globale. Queste sono le parole che un portavoce della società ha riportato a TechCrunch:

“Siamo concentrati sullo sviluppo di esperienze che consentano agli utenti di ascoltare Spotify dove e quando vogliono, indipendentemente dal dispositivo o dalla piattaforma. Dopo un periodo di test iniziale, stiamo ora implementando funzionalità di streaming per Spotify su Apple Watch”

Per eseguire lo streaming di Spotify direttamente dal proprio smartwatch Apple è necessario possedere un Watch Series 3 o successivo, con watchOS 6.0+ (consigliato 7.1+) e una connessione cellulare o Wi-Fi. Essendo quindi in fase di rollout la funzione dovrebbe divenire disponibile entro i prossimi giorni.

Via: TechCrunch