Clips 3.0 arriva su iPhone e iPad: lo standard dell’edit video semplice e intuitivo?

Emanuele Cisotti

La creazione di brevi video è ormai uno dei trend del momento, spinto soprattutto dal dilagare di piattaforme come Instagram, Snapchat e Tik Tok. Se Apple è stata una delle prime ad abbracciare la realizzazione semplice di contenuti multimediali con app come iMovie e Garageband e portandole anche sui suoi sistemi operativi mobili, mancava però qualcosa per creare brevi clip al volo.

E si chiama infatti proprio Clips l’applicazione che Apple ha da un po’ lanciato anche su iOS e iPadOS e che oggi ricevere un importante aggiornamento che la porta alla versione 3.0. Questo aggiornamento fa sì sia possibile utilizzare le potenzialità della registrazione di contenuti HDR da iPhone 12 e 12 Pro, ma anche di utilizzare per il montaggio al volo clip registrate da questi due smartphone. Ma se questa è sicuramente la novità più adatta per creare un titolo accattivante per Apple, in realtà c’è molto di più.

Prima di tutto Clips adesso permette di fare video anche orizzontali (16:9 e 4:3) e verticali, mentre il formato quadrato la rendeva un po’ limitata ad un uso per Instagram o per le chat. In più è stata estesa la compatibilità con 8 nuovi sticker in realtà aumentata, 25 nuove tracce audio e nuovi titoli con possibilità di trascrizione in tempo reale di quello che si dice mentre si registra il video. Se possedete un iPad potrete poi anche utilizzare scribble con Apple Pencil, o sfruttare l’utilizzo del mouse o di una tastiera. Ovviamente rimane inalterata la possibilità di usare le memoji per sostituire il proprio volto in realtà aumentata. Clips è gratuita e disponibile da subito su App Store.