iPhone 12 Pro e Pro Max ufficiali: più grandi, più veloci, più resistenti, più HDR, più 5G, ma non più cari (foto)

Nicola Ligas -

Dopo il duo iPhone 12 e 12 Mini, Apple non poteva presentare anche un altro duo: quello con i suoi modelli di punto, iPhone 12 Pro e Pro Max.

Entrambi in realtà sono più “max” rispetto allo scorso anno, con display da 6,1 e 6,7 pollici rispettivamente, contro i 5,8 e 6,5 dei corrispondenti iPhone 11 Pro. Entrambi sono in acciaio (contro l’alluminio degli altri iPhone 12), e saranno disponibili nei colori grigio, argento, oro e nel nuovo blu. Non manca la certificazione IP68, che vi farà sentire tranquilli anche in prossimità di una piscina.

Nuovo processore, ovvero l’A14 Bionic introdotto con l’ultimo iPad Air, è il primo realizzato da Apple con processo produttivo a 5nm, con performance che ovviamente l’azienda esalta come le migliori di sempre, con oltre il 50% di prestazioni in più rispetto alla concorrenza.

Tra le novità, non possiamo non annoverare il 5G, del quale abbiamo già parlato in merito agli iPhone 12, e idem dicasi per il MagSafe, ovvero caricabatterie wireless ed accessori che sfrutteranno il magnetismo. Presente all’appello anche il sensore LIDAR, come quello di iPad Pro, che servirà a potenziare ulteriormente la realtà aumentata di Cupertino, oltre che per migliorare la messa a fuoco (fino a 6 volte più veloce) delle fotocamere in condizioni di scarsa luminosità, oltre a consentire i ritratti in modalità notturna: qui sotto trovate alcuni esempi.

Riguardo le fotocamere abbiamo ancora una volta un sistema a 3 sensori: principale f/1.6 (nuovo OIS su Pro Max), teleobiettivo 4x (5x sul Pro Max) e grandangolo a 120°. Novità interessanti per i video, che per la prima volta saranno registrati in HDR (Dolby Vision per la precisione), con tanto di capacità di editing inserite direttamente in Foto, in modo da creare, modificare e condividere (magari via 5G) tutto dall’iPhone. In futuro arriverà anche una nuova funzione, chiamata “Apple ProRAW” che mixerà i benefici della computational photography con la flessibilità degli scatti RAW.

Gli iPhone 12 Pro saranno anche i più robusti di sempre, grazie alla tecnologia “Ceramic Shield”, che dovrebbe garantire una robustezza senza pari al vetro frontale, (performance “in caduta” migliori fino a 4 volte). Lato software non abbiamo ancora detto nulla, dando per scontato che sappiate che a bordo c’è iOS 14.

Uscita e Prezzi

iPhone 12 Pro parte da 1.189€, mentre Pro Max parte da 1.289€, con 128 GB di storage minimi. iPhone 12 Pro sarà in pre-ordine dalle ore 14 del 16 ottobre con consegne dal 23 ottobre, mentre per il Pro Max ci sarà da attendere un po’ di più: pre-ordini dal 6 novembre e spedizioni dal 13. Trovate tutto sul sito Apple ed in un nostro articolo dedicato con una panoramica di tutta la lineup.

Fonte: Apple
  • Trumbo

    A me interessa una sola cosa: metteranno lo scatto in Raw anche su iPhone 11 Pro?

    • Ciaoiphone4

      Sei vuoi scattare in raw puoi già sui vecchi iPhone perchè apple ha aperto le API già da iOS 10, devi usare le app terze che permettono quel genere di scatti.
      La novità di iPhone 12 Pro (e solo i pro) è AppleProRaw, dove scatta in raw, ma inserendo tutte le modifiche che il Neural Engine applica normalmente per le foto in jpeg o heif, che prima non potevano essere messe nelle raw. Cioè inserisce la fotografia computazionale nelle Raw.

  • Ciaoiphone4

    -iPhone 12 Pro/Pro Max, nei tagli da 256 e 512 gb costano 50 € in meno di iPhone 11 Pro/Pro Max
    -iPhone 12 mini avrei preferito un posizionamento a 50€ in meno di iPhone 11, cioè 789€, e iPhone 12 allo stesso prezzo di iPhone 11 o al massimo 50 € in più, calcolando che ha solo 64 gb di base.

    iPhone 11 64 gb costava 839€
    128 gb 889€
    256 gb 1009€
    iPhone XR 64 gb costava 889€
    128 gb 949€
    256 gb. 1059€

    Mini = spendere poco, valeva fino al primo iPad mini, perchè poi dalla seconda generazione avevano aumento i prezzi ed inserito processori, schermi e caratteristiche top. Vedi anche iPad mini 5, rispetto ad iPad 2019 e iPad 2020.
    Su mac, la stessa cosa: i vecchi Mac mini silver costavano nettamente meni, rispetto ai meccanismi mini space Gray attuali, ma avevano anche caratteristiche inferiori al resto della lineup di iMac, MacBook ecc

  • Giovanni aka Maiti Gion

    Mi odio per questo, ma devo ammettere che esteticamente, notch a parte, sono veramente bellissimi e molto equilibrati. Il profilo così “tagliato” me gusta parecchio.
    La ricarica wireless, discorsi proprietari a parte, è un’ottima idea, anche se l’assenza di porte di connessione standard mi perplime….

  • denis88

    Ma alla fine lo schermo del pro è 120hz? Non ho trovato notizie in merito. Grazie a chi mi sa aiutare

    • Giuseppe del Prete

      no

      • denis88

        Grazie per la risposta purtroppo immaginavo 😅