Le ultime misure di Google in termini di sicurezza: Modalità Ospite per l’Assistente e nuovi avvisi per possibili criticità (foto)

Giovanni Bortolan

Gli sforzi di Google per evitare falle di sicurezza o pericoli informatici per i suoi utenti sono sotto gli occhi di tutti ma a differenza delle altre, l’ultima iniziativa presa da Big G prevede un approccio molto più diretto nei confronti dell’utente. Si tratta infatti di un nuovo sistema di notifiche che compariranno nelle applicazioni Google dei dispositivi potenzialmente a rischio.

Uno stratagemma di questo tipo dovrebbe aumentare l’interazione con l’utente, a rigor di logica più spinto a dare una controllata a ciò che potenzialmente potrebbe essere un’attività sospetta (come ad esempio l’accesso su un nuovo dispositivo). Tuttavia non è l’unica novità in procinto di essere introdotta dall’azienda di Mountain View. Google ha infatti annunciato che nel futuro prossimo verrà lanciata la Modalità Ospite per il suo Assistente, una sorta di modalità in cui tutte le informazioni raccolte dall’Assistente non verranno salvate ai fini di “familiarizzare” con l’utente.

LEGGI ANCHE: Come iscriverti ad Amazon Prime, quanto costa e quali vantaggi avrai

Ultima ma non per importanza la possibilità di modificare manualmente la lista delle posizioni registrate in Timeline (sia rimuovere che aggiungere luoghi). Anche questa, come le due precedenti, verrà rilasciata nel corso delle prossime settimane o mesi. Insomma, nulla di estremamente agguerrito nei confronti dei malviventi digitali, ma comunque una serie di accorgimenti che torneranno utili ai consumatori.

Via: Engadget, XDA