I numeri di Immuni adesso sono pubblici: download, notifiche ed utenti positivi

Nicola Ligas - Che poi sono i soli dati che potremmo mai avere dell'app, visto che non vengono salvate informazioni personali o altro.

Immuni, l’app ufficiale per il contact tracing in Italia, ha reso pubblici i numeri che la riguardano, ovvero download, notifiche inviate ed utenti positivi rilevati. I dati, forniti dal Ministero della Salute e non direttamente dagli sviluppatori, sono disponibili sul sito stesso dell’applicazione, ed alla data del 1° ottobre 2020 riportano 6.679.118 di download, 5.329 notifiche inviate a persone venute a contatto con utenti positivi, ed infine 338 utenti positivi segnalati. Questo è il massimo che possiamo sapere di Immuni, visto che nomi e altri dati personali non sono proprio accessibili all’app e non vengono memorizzati.

Come riportato giusto ieri, Immuni è in circa il 17% degli smartphone attivi in Italia (esclusi gli under 14), un dato superiore alla media europea del 10%, ma che non deve farci gongolare. Più persone scaricano l’app, più questa sarà efficace, perché senza una sua adozione a tappeto tanti potenziali contatti rischiano di passare sotto silenzio.

Come ha recentemente sottolineato anche il Presidente del Consiglio, scaricare Immuni è un imperativo morale. La vostra privacy non sarà in alcun modo violata, la vostra posizione non sarà in alcun modo tracciata, ed il Bluetooth non fa precipitare l’autonomia del vostro smartphone.

Ascolta “05/10 – I numeri di Immuni, Note 20 Ultra su DxOMark e novità per Revolut” su Spreaker.