I numeri di Immuni adesso sono pubblici: download, notifiche ed utenti positivi

Nicola Ligas - Che poi sono i soli dati che potremmo mai avere dell'app, visto che non vengono salvate informazioni personali o altro.

Immuni, l’app ufficiale per il contact tracing in Italia, ha reso pubblici i numeri che la riguardano, ovvero download, notifiche inviate ed utenti positivi rilevati. I dati, forniti dal Ministero della Salute e non direttamente dagli sviluppatori, sono disponibili sul sito stesso dell’applicazione, ed alla data del 1° ottobre 2020 riportano 6.679.118 di download, 5.329 notifiche inviate a persone venute a contatto con utenti positivi, ed infine 338 utenti positivi segnalati. Questo è il massimo che possiamo sapere di Immuni, visto che nomi e altri dati personali non sono proprio accessibili all’app e non vengono memorizzati.

Come riportato giusto ieri, Immuni è in circa il 17% degli smartphone attivi in Italia (esclusi gli under 14), un dato superiore alla media europea del 10%, ma che non deve farci gongolare. Più persone scaricano l’app, più questa sarà efficace, perché senza una sua adozione a tappeto tanti potenziali contatti rischiano di passare sotto silenzio.

Come ha recentemente sottolineato anche il Presidente del Consiglio, scaricare Immuni è un imperativo morale. La vostra privacy non sarà in alcun modo violata, la vostra posizione non sarà in alcun modo tracciata, ed il Bluetooth non fa precipitare l’autonomia del vostro smartphone.

Ascolta “05/10 – I numeri di Immuni, Note 20 Ultra su DxOMark e novità per Revolut” su Spreaker.

  • Alvar Mayor

    E chi dice che Immuni è una minaccia alla privacy, è pregato di portare prove a sostegno dell’affermazione.

    • ILCONDOTTIERO

      Con sta cavolo di Privacy i reali ci hanno fatto il Business . E poi io la avrei resa più completa perché con solo il Bluetooth è troppo limitata

      • Andrea__93

        Si, avrei aggiunto il GPS, WiFi, e la diretta streaming obbligatoria per verificare la reale posizione e il numero di persone presenti. Ah e l’autoscatto. Rigorosamente con la mascherina

        • ILCONDOTTIERO

          La tuta spaziale ecco quella si sarebbe una nuova tendenza dopo l’uso delle mascherine 😉

          • Andrea__93

            ebbè si, son diventate troppo mainstream le mascherine ormai. Quando si renderanno conto che nonostante l’inutile imposizione della mascherina anche nel proprio bagno di casa, i contagi continueranno a salire e non sapranno piu dove andare a parare, probabilmente arriveranno a imporre pure la tuta spaziale

      • Alvar Mayor

        Non capisco cosa dici, davvero.
        “i reali” chi sono?
        Cosa significa il tuo commento?
        Sarò scemo io, eh.

        • ILCONDOTTIERO

          Quelli che giocano a scacchi con noi . Non farmi entrare troppo nello specifico .

    • flashrandom

      Per il semplice motivo che, se uno non è lobotomizzato o accecato dalla paura, sa che i governi mentono spudoratamente, sempre (vogliamo parlare di Zingaretti-mai-5S e Di Maio-mai-PD), e hanno gli eserciti e le armi.
      Quindi, se i miei dati li ha Google mi preoccupo poco, perché al peggio mi manda degli annunci.
      Se i miei dati li ha un governo mi preoccupo 1000 volte di più, perché può usarli per multarmi, incarcerarmi o rendermi schiavo come e quanto gli pare.
      Non mi sembra difficile da capire.

      • Alvar Mayor

        Google/Apple hanno creato la piattaforma che NON PERMETTE alle app di contact tracing di raccogliere dati in maniera centralizzata.
        In Gran Bretagna l’app governativa centralizzata è fallita perché nessuno l’ha scaricata ed hanno dovuto rilasciarne una seconda conformandosi a Google Apple.
        Inoltre il codice di Immuni è disponibile e consultabile.
        Se vuoi ti fornisco le fonti di quanto dico sopra, ma mi pare evidente che i tuoi sospetti sono infondati.

  • silvio

    Andatelo a spiegare a tutti i terrapiattisti anti 5g, i no Mask e via dicendo. Vedono il complotto in ogni dove. Però poi usano Maps, assistente vocale, danno autorizzazione alle app per le foto, hanno il Cloud, i social e via via tutto ciò che dovrebbe essere contro i loro principi.

  • “6.679.118 milioni di download”
    Cavolo, 6 trilioni di download è un record! 😀

    • un po’ troppi eh! Fixed, grazie 😉

  • L0RE15

    Di “imperativi morali” in questa situazione potremmo stare qui scriverne una lista lunghissima. Sia per quel che riguarda i governanti, sia per quel che riguarda i cittadini.

    • ciò non cambia il fatto che immuni sia uno di questi

      • Il novecento è finito

        Non esiste era un imperativo morale di fronte alla semplice considerazione che i soggetti a rischio, ad esagerare il 10% della popolazione, hanno strumenti e modo di difendersi dal contagio senza imporre
        al resto della popolazione pesanti limitazioni della libertà personale e un clima da day after assurdo e deprimente.

        • ma di quali “pesanti limitazioni della libertà personale” parli scusa? Immuni non limita nulla. Ed il clima sarà magari causato da una pandemia che ha già mietuto oltre un milione di morti nel mondo?

          • Il novecento è finito

            1mln su 7,8 miliardi e’ il nulla, e sono i normali decessi annuali per influenza nel mondo.
            Informarsi, e non mandare il cervello all’ ammasso.

          • 1) non hai risposto alla mia domanda
            2) non sono i normali morti per influenza nello stesso periodo.
            Ed hai pure il coraggio di dire agli altri di informarsi quando minimizzi una pandemia che ha messo in ginocchio il mondo intero: probabilmente sei l’unico genio rimasto al mondo, e noialtri tutti col cervello all’ammasso.

          • Il novecento è finito

            Lo sono, vai su real clear covid.
            Quanto sia poi 1 milione su 7,8 miliardi, non lo dico io , ma il pallottoliere.
            1 su 78000.
            Cervello all’ ammasso.

          • ILCONDOTTIERO

            Devo confessarti che il termine cervello all’ammasso non lo avevo mai sentito . Oggi ho imparato una parola nuova .

          • Il novecento è finito

            Parecchie.

          • piervittorio

            Confondi letalità con mortalità.
            Che dimostra che ti mancano proprio le basi di medicina ed epidemiologia in particolare.
            E come cercare di spiegare i rudimenti di meccanica quantistica ad uno che appunto, é come te fermo al pallottoliere.
            Sei vittima dell’effetto Dunning Kruger, come molti, purtroppo.

          • Alvar Mayor

            Non ce la può fare, è troppo convinto di avere tutte le certezze del mondo in tasca..

          • flashrandom

            Non la confonde affatto. Siete voi che avete messo prima la discussione sulla letalità, e poi sulla mortalità. E vi ha risposto in modo adeguato in entrambi i casi. E, caro soiotutto, ti faccio notare che di dati tu ne fornisci molto pochi, e le poche volte che li metti sono sbagliati. Quindi, la tua sicumera, già fastidiosa se anche fosse giustificata, diviene semplicemente inaffrontabile.

          • Forse perché abbiamo rallentato drasticamente il contagio?

          • Il novecento è finito

            Anche ammettendo che le
            ” misure” abbiano dimezzato le vittime siamo sempre a cifre ridicole, al limite anche ammettendo che sarebbero staae dieci volte tanto (assurdo).
            1 decesso su 7800 persone non e’ rilevante.

          • eema

            Ti rispondo una volta perché mi sembra di aver capito che ragionare con te é inutile visto che senti ma non ascolti.
            Parti da un concetto a scatola chiusa completamente sbagliato. Mettiamo che il “vero” (è tutto relativo in realtà) tasso di mortalità sia lo 0,05% e prenda principalmente gli anziani. Ammettiamo che facciamo come dici tu e proteggiamo quelli a rischio isolandoli con qualche miracolo impossibile in modo che non vengano a contatto con nessuno. Mettiamo che lasciamo circolare la malattia tra i giovani senza limitare la libertà a nessuno avremo vista l’alta contagiosità centinaia di migliaia di malati. Ovviamente non tutti questi morirebbero ma se teniamo per buono lo 0,05 ne morirebbero 5000 dei 100 mila.. peccato che in Italia c’erano 5000 posti di rianimazione… Il che vuol dire che non hai più un posto libero in rianimazione ed ogni persona (tutti giovani a questo punto) che ha una crisi muore perché non può essere intubata. Porti l’argomento dei malati di tumore ma anche ogni altra persona senza covid che ha bisogno di essere intubata morirebbe.
            Il succo é che le percentuali di mortalità sono relative allo stato del servizio sanitario in quel momento. Se non tieni bassi i contatti le percentuali che citi tu schizzano alle stelle e muoiono molte ma molte più persone perché non puoi piu curare la gente. E negli ospedali si usano decine di precauzioni in più non per pararsi il cul0 ma perché non ci si può permettere che il virus circoli negli ospedali com’è successo a marzo dove decine di persone sono morte per questo.
            Ma certo é più difficile fermarsi a ragionare un secondo che indignarsi perche ti obbligano a portare una mascherina . Quello si che é difficile non vedere i propri cari morire perché non potevano essere o non si sapeva ancora come trattare bene questa malattia..

          • Il novecento è finito

            Credo che tu confonda posti in rianimazione con terapie intensive.
            In ogni caso, ipotizzare che si saturino le terapie intensive per il contagio dei non a rischio non ha senso.
            Si dovrebbero avere milioni di malati.
            Ma tra guarigioni e decessi resterebbero sempre posti disponibili.

          • Le misure non hanno dimezzato le vittime, probabilmente hanno fatto MOLTO di più.
            Se poi salvare delle vite per te è trascurabile e ridicolo allora ok. Non so come controbattere.

          • Il novecento è finito

            Informati, ho
            parlato di dimezzamento, ma in effetti ci si spinge al massimo ad ipotizzare un 30% di contagi, non di vittime, in meno.
            Negli Usa vi sono studi che dimostrano anche l’ inutilità del lockdown.
            Se si vogliono salvare vite a costo di vivere una vita impossibile, l’ Oms suggerisce di abolire l’ uso dell’ automobile, salvando cosi’ milioni di persone dalle conseguenze negative e letali nel medio termine, dei gas di scarico.
            Il Covid e’ un problema sanitario globale come tanti altri, anzi neanche tra i più gravi.
            P.S.: se poi si crede alle panzane del Cts, che prevedeva 800000 decessi a seguito delle riaperture di Maggio e Giugno…

          • NOP7356

            link alle fonti grazie

          • NOP7356

            cosa vuol dire informati? quando uno parla in genere posta le fonti autorevoli ( no altervista/blogspot o vide youtube )

          • NOP7356

            link alle fonti grazie mille

        • Alvar Mayor

          Mah, la gestione della crisi, l’uso dei DPCM, ecc possono essere tutti argomenti di discussione… Ma qui parliamo di installare un’app che non comporta nessuno svantaggio e nessun impegno!
          Sul 10% di persone deboli che si può difendere, mi pare una cavolata, anziani e malati hanno rapporti affettivi, ricevono assistenza, lavorano con altre persone… No? E sono il 10%? Sicuro?
          La caccia all’untore, a quello fuori regione, al runner, a chi lavora nella sanità… Benvenuto nel mondo! Sì, le persone fanno schifo. Almeno alcune. Tante. Anche di rilievo. E se spaventate ancora di più.

          • Il novecento è finito

            Mascherine sanitarie, quelle dei medici, sicure al 99%.
            Alberghi sanitari , e distanze, che nessuno gli corre dietro a infettarli.
            I nonni saluteranno i nipoti a distanza, altri faranno lo smart working, e non ci si ridurrà a vivere come se fossescoppkata la bomba atomica.
            Senso delle proporzioni numeriche .
            Alla fine della stagione autunno inverno, magari Colle misure draconiane del governo avremo risparmiato
            qualche migliaio di decessi di ottantenni con speranza di vita ( pessima) di qualche mese , magari un anno.
            A fronte di 60 milioni di persone, non sono nulla.
            Per fare capire i più limitati:
            poniamo si risparmiano 6000 vittime, sono su 60 milioni 1 su 10000.
            Ora, io sindaco di una cittadina di 10000 persone,
            per evitare che mi ha un ottantenne, che comunque stando attenti potrebbe benissimo farla franca, non metto sotto scacco 9999 persone, la loro psiche, l’economia, la vita sociale,

          • Era la teoria di boris johnson all’inizio: lasciare che ci fossero “un po’ di morti” per arrivare all’immunità di gregge. Peccato che non ci siamo nemmeno lontanamente vicini, e che in Italia di morti ce ne siano stati 36000. E ti do anche un’altra notizia: non erano tutti anziani in fin di vita! (ma poi cosa ne sai tu di quanto avrebbe vissuto l’ottantenne malato di covid: magari in condizioni normali altri 20 anni!)

            Spero che in Italia non ci sia mai un governo che faccia ragionamenti come il tuo: quello si è che sarebbe essere in scacco.

          • Il novecento è finito

            Non puoi dare notizie che sono false.
            La stragrande maggioranza erano anziani, molto, o gravemente malati.
            E proteggendoli e PROTEGGENDOSI intelligentemente, molti si sarebbero salvati.
            E comunque il virus e’ ora
            molto meno letale .

            Sulla sopravvivenza residua ci sono studi che parlano di pochi mesi, fino ad un massimo di 2 anni.
            In ogni caso, non metto sotto scacco 10000 persone per non costringere un ottantenne ad una vita più attenta al contagio .

          • piervittorio

            No, il virus non ha minimamente mutato la sua letalità, non essendo sopravvenuta nessuna variazione significativa al genoma.
            La sola mutazione (la D614G) l’ha reso semmai un po’ piú infettivo.

          • Il novecento è finito

            Basta leggere i dati degli ultimi mesi con un minimo di onestà intellettuale per capire che la letalita’ e drasticamente diminuita.
            Casomai difficile capirne il motivo.
            Gli studi sulle mutazioni sono vari , controversi e poco attendibili.
            Come le proiezioni di 800 mila decessi per le riaperture di Maggio e Giugno.
            Serieta’.

          • Marco

            Ma che diavolo stai dicendo! Il virus è meno letale? Non c’è uno scienziato al mondo che lo afferma

          • flashrandom

            L’età media dei decessi in Italia è 80.2 anni. Questi sono i dati dell’ISS.
            L’aspettativa di vita media è 83 anni.
            Sono i dati veri, e sono semplici.
            Di quale catastrofe parli?

          • Alvar Mayor

            1. Non sai quante persone sarebbero morte senza misure stringenti.
            2. Che muoiano i vecchi è malati non ci importa? Serio? All’infermiera killer di Lugo diamo un premio?
            3. Il panico per il contagio ha rischiato di scatenare fenomeni altrettanto gravi che l’epidemia.
            4. Vivere come fosse scoppiata una bomba atomica… Ne hai viste poche nella tua vita, se questa situazione ti sta sconvolgendo tanto!
            5. L’età media della popolazione italiana è sui 50 anni. Altro che 10%!
            6. Capisco che ci si chieda se la crisi sta venendo gestita a dovere… Non prendo parte… Ma se le argomentazioni sono quelle che mi presenti, non mi sembri molto convincente!
            7. Immuni che c’entra? Anzi, rientra proprio nella gestione soft della crisi, come dovrebbe piacere a te!

          • Il novecento è finito

            Senza misure stringenti se non per i soggetti a rischio, al massimo qualche migliaio, ora che il raffronto tra curve del contagio e curve dei decessi dice che il virus e’ meno letale.
            Ipotizzare cifre superiori, in presenza di adeguata protezione per i soggetti a rischio, e’ pura disonestà intellettuale .
            Sono a rischio solo coloro che soffrono di almeno due patologie gravi e/o sono over 80, basta leggere le statistiche al riguardo.
            Un settantenne senza particolari problemi rischia pochissimo.
            Ormai il tasso di letalita e’ quello di una normale influenza.
            Infatti siamo all’ 1,5% rispetto ai contagi ufficiali,
            ma l’ indagine epidemiologica di Maggio e Giugno ha dimostrato che per ogni contagio rilevato , sei ( 6) non lo sono.
            1,5 diviso 6 = 0,25, anche meno dello standard delle normali influenze.
            Ora di finirla col terrorismo ignorante.

          • Alvar Mayor

            Stessa mortalità che un’influenza? Dimostrato con due numeri buttati lì a caso? Dormi, dai, e non ti atteggiare a furbo.

          • Il novecento è finito

            Sai leggere?
            1,5% e’ per Covid non tenendo conto dei contagi sommersi.
            Caffè doppio.

          • Alvar Mayor

            Rileggi il mio commento, è in moderazione forse, causa link. Te lo posto senza link:

            Stessa mortalità che un’influenza? Dimostrato con due numeri buttati lì a caso? Dormi, dai, e non ti atteggiare a furbo.
            Solo una cosa che non consideri, basta a far crollare il tuo castello: il rapporto 1 a 6 che citi poteva valere in piena crisi a marzo, ora si fanno molti più tamponi anche agli asintomatici, quindi si identificano molte più persone malate ed il rapporto è ovviamente cambiato. Basta guardare la percentuale di positivi in rapporto al numero di tamponi, crollata (dal 20% al 2,39% di oggi).
            Non sai di cosa parli e ti permetti di voler dare lezioni agli altri?

            un gruppo di oltre 1.300 esperti ha partecipato per un paio di giorni a una conferenza online tenuta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e ha concluso che l’IFR globale della COVID-19 sia intorno allo 0,6 per cento. È la prima stima ufficiale completa fatta dall’OMS
            Fonte: il Post

            In generale, spiega l’Iss, si stima che il tasso di letalità dell’influenza stagionale (ossia il rapporto tra morti totali e contagiati) sia inferiore all’uno per mille (0,1 per cento).
            fonte: Agi

          • Il novecento è finito

            Sappi che la stima 1 a 6 pare sia errata, per insufficiente e difettosa campionatura.
            Almeno 1 a 10.
            Il tasso di letalita delle influenze e’ sempre stato stimato in tempi non sospetti intorno allo 0,3%.
            Quindi…

          • NOP7356

            posta fonti grazie

          • Il novecento è finito

            Allora zappi che il rapporto di 1 a 6 di Marzo pare sia molto inferiore, data la campionatura insufficiente e difettosa.
            Il tasso di letalita’ delle influenze lrima che scattasse la molla delle opinioni scientifiche a comando c’ sempre stato stimato allo 0,3% circa.
            Prendere per buono quello che dice l’ Isa, dopo tutte le previsioni assurde fatte, non ha senso.
            Comunque, passo avanti, visto che ci sono folli che parlano ancora del 2%.

          • NOP7356

            link alle fonti grazie

          • piervittorio

            Dimmi, dall’alto della tua lauree in infettivologia, virologia ed epidemiologia prese su facebook, sai anche quantificare tipologia ed entità dei danni causati a coloro che sopravvivono, o sai già che nonostante un’infezione sistemica da CoV2 si estenda a tutto il tessuto epiteliale, dal cuore al cervello, una volta guariti non avranno conseguenze e staranno benissimo? Tanto i geni come te non sanno la correlazione tra infezioni virali e patologie ad esse correlata che insorgono anni dopo, ad esempio la letale PESS causata dal morbillo, lo zoster dalla varicella, i tumori orofaringei e all’utero da papillom virus e via cosi.
            Ma tu hai già capito che quelli che non muoiono, non avranno conseguenze. Cosa vuoi che ne sappiano quei professoroni in tutto il mondo che fanno di tutto perché non si diffonda, quando abbiamo i laureati su facebook con master su youtube…

          • Il novecento è finito

            Svicolamento.
            Ormai sul terreno dei decessi siamo spalle al muro.
            Sul resto siamo alla letteratura, ma romanzesca, che ben presto verrà smentita.
            E poi, se parliamo di danni alla salute senza decessi,
            potremmo parlare di tantissime altre situazioni
            trascuratissime.
            Laurea?
            Semplicemente leggo le statistiche senza paraocchi.

          • flashrandom

            Ma quale PESS, ma per favore, ma quando scrivi queste cose, ma la sai l’incidenza della PESS?
            E cmq, ti stai dando la zappa sui piedi: se ci sono tante malattie infettive così gravi, da sempre (per molte delle quali non c’è un vaccino realmente efficace), perché non ci siamo mai comportati così prima?
            E non mi tirare fuori la letalità e morbosità, che oggi sono quasi al livello dell’influenza.

      • flashrandom

        Ma proprio no. È un imperativo logico non scaricarla.

  • Oliver Cervera ✔ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

    Attenzione: 6 milioni di download non sono 6 milioni di utenti attivi.

    • claudio santini

      Tendenzialmente la scarica chi voglia usarla

      • andQlimax

        No no, inizialmente la scaricano tutti per vedere com’è, poi la rimuovono.
        Dovrebbero dare il numero di chi l’ha ancora sul telefono, non i download totali.

      • Andrea__93

        No assolutamente

        • claudio santini

          avete dei motivi validi per quanto asserite? Se non ho immuni sostanzialmente è per questi motivi:
          1- Non sono capace ad installare le app
          2- Non credo nella sua efficacia
          3- E’ un complotto per il controllo delle masse
          4- Il mio dispositivo non è compatibile

          nei casi 1 e 4, è impossibile che venga installata, nel 3o caso se uno crede nel complotto sicuramente non la scarica per evitare di esse tracciato cmq anche se disattivata (se crede che ci sia un complotto crederà anche che l’app se installata “controllerà” le masse anche se disabilitata.
          Nel punto 2, non credendo nella sua efficacia non vedo perché installarla così tanto per, a meno che non si voglia apposta far credere di usarla quando invece non lo si fa, ma parliamo di % veramente ridicole.

          • Andrea__93

            forse hai sbagliato a quotare, ma c’è gente che la scarica e poi o non la usa o la disinstalla…quale motivo valido dovrei darti?
            Se ti può interessare, ho un dispositivo compatibile, sono un informatico e so come funziona l’applicazione, non credo a complotti vari, ma non l’ho installata lo stesso e non intendo farlo

          • claudio santini

            Per quale motivo?

          • Andrea__93

            Se venissi a contatto con una persona infetta, lo verrei a sapere personalmente molto prima che questa si autosegnali tramite applicazione, (che molto piu realisticamente non avrà nemmeno installato). E non voglio un servizio in piu attivo sul telefono, o notifiche permanenti attive

          • Andrea__93

            Inoltre, il bluetooth potrebbe avere un raggio d’azione anche maggiore di quello che servirebbe per contagiarsi, di conseguenza (nell’ipotesi di trovarmi vicino (o quasi) ad un infetto che ha l’applicazione, e che questo successivamente si autosegnali – perchè non basta semplicemente installare l’applicazione e usarla) non è detto che sia infetto pure io. E in quel caso potrei rischiare di finire in quarantena (obbligatoria o meno) nel frattempo che mi venga fatto il tampone. Però il tampone non è proprio immediato, dipende dalla regione pure

          • claudio santini

            1o. Non ci sono notifiche se non quelle eventuali di contatto con un contagiato
            2o. L’utilità di Immuni non è scoprire che è infetto l’amico, ma quello che sei stato in contatto con una persona infetta a te sconosciuta come al supermercato, sull’autobus o sulla metro, a lavoro, alla posta, al bar, ecc ecc.
            3o. Rientri nella categoria: “Non la ritengo efficace” e non l’hai installata per poi disinstallarla, quindi tornando IT, ancora non vedo perché qualcuno debba installarla per poi disinstallarla. Chiaro, qualcuno ci sarà, ma saranno pochissimi.

      • Oliver Cervera ✔ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

        No.

  • Tenret77

    Ciao a tutti io l’ho installata ma poi mi è sorto un dubbio che magari qualcuno mi può aiutare a capire. Io ho installato l’applicazione ma nel mio posto di lavoro non possiamo portare il cellulare all’interno dei reparti e quindi lo lascio nell’armadietto. A questo punto anche se io non lo porto con me il servizio è attivo, infatti al cambio turno gli altri colleghi lasciano a loro volta il cellulare nell’armadietto ma io con questi colleghi non ho contatti e lo stesso vale ad esempio per gli addetti alle pulizie che passano ore a pulire. Il problema è venuto fuori quando mi è arrivato il report settimanale delle esposizioni ed ho notato che l’applicazione ha avuto uno scambio di dati in momenti che io non avevo nemmeno il telefono dietro. A questo punto come posso stabilire i contatti reali con quelli non reali? Dovrei ogni volta che lascio il cellulare disattivare il bluetooth ma posso magari dimenticare di farlo e rendere inutile l’applicazione. Non so se ho spiegato bene il problema, voi che ne pensate? Grazie

    • Endriuuuuu

      A me i controlli li fa spesso a mezzanotte o all’una di notte quando sono a letto da un pezzo :/ non si può proprio impostare quando fa i controlli

      • Fra Lu

        Ma quei controlli mi sa che è solo lo scambio col server, in cui controlla se tra gli id che hai contattato ce n’è uno positivo

    • Alvar Mayor

      Dovresti disattivare l’app od il bluetooth quando non l’hai con te… Purtroppo non c’è una programmazione per la sua accensione a certi orari od altro…

    • il report viene fatto secondo alcuni parametri che non dipendono da dove o con chi sei.
      quando lo lasci disattiva il Bluetooth e sei apposto

    • Massimo Libralato

      Magari non avrai contatti diretti.. ma magari senza renderti conto ne avrai un sacco di indiretti toccando cose toccate già da altri.. o toccando cose irrorate da fluidi corporei di altri (tosse, sternuti, sputazzi) quindi a me sembra più che giusto che immuni continui a scandagliare chi passa nelle vicinanze del tuo armadietto ( che magari è in una sala dove ci sono gli armadietti di tutti)

  • Gianfranco

    In Italia muoiono 400 persone al giorno di tumore, ma non gliene frega niente a nessuno. Altre malattie, che hanno un tasso di mortalità molto più alto del COVID-19, vengono bellamente ignorate, con esami rimandati, cure sospese e persone lasciate al proprio destino. Non bisogna sconfiggere la “pandemia”, ma l’insensibilità verso ogni cosa che non si chiami coronavirus.

    • Sono paragoni senza senso. Un tumore non lo passi con un semplice contatto umano, il covid sì.
      Il covid cresce esponenzialmente se non isoli i focolai, come già successo a marzo, ed a quel punto ti ritrovi con le rianimazioni sature di pazienti ed il sistema sanitario collassa, con maggiori rischi proprio per chi è già debilitato da altre malattie. È anche per sensibilità verso chi ha malattie “più serie” (che è comunque un termine bruttissimo) che il covid va affrontato con responsabilità, e debellato prima possibile.

    • piervittorio

      Al momento non esiste nessuna malattia contagiosa che abbia un tasso di letalità (la mortalità é altra cosa) nemmeno vicina alla CoViD, senza contare che ancora non conosciamo l’entitá dei danni che hanno i soggetti “guariti”, visto che l’infezione sistemica aggredisce tutto l’endotelio, dunque considerare solo i decessi é una fesseria.

      • Il novecento è finito

        Fesseria.
        Il tasso di letalita’ e il rapporto decessi/ contagi e siamo all’ 1% sui contagi rilevati, quando e’ noto che quelli reali sono almeno 6 volte di più , come da indagine epidemiologica di Maggio e Giugno.
        Saremo sotto lo 0,5%, anzi di meno.

        • piervittorio

          Fossero sei volte di piú, ovvero 1.8 milioni anziché 300.000, avremmo una letalità (con 36.000 decessi) pari al 2%.
          Che é in linea con quella stimata dall’OMS nei paesi con una sanità da “primo mondo”.
          Il che dimostra che oltre che non avere nemmeno un’infarinatura di medicina, non sai usare il famoso pallottoliere.
          Altrimenti sapresti che con una letalità del 2%, ed un R0~3, in italia se la lasciassi circolare, avresti 1.2 milioni di morti (in realtà circa un terzo in meno, ipotizzando che R0 scenda sotto 1 con due terzi della popolazione positiva al sierologico).
          Ribadisco, dedicati a cose alla tua portata, tipo girare il sugo con la cucchiaia, lascia stare la scienza.

          • Il novecento è finito

            I tuoi calcoli valgono per un periodo che a livello epidemiologico che e’ ormai preistoria.
            Vai su worldometer e confronta la media settimanale decessi con quella contagi di 3 settimane prima, come da manuale.
            In media siamo sull1% dei contagi RILEVATI.
            Sei in ridicolo catastrofista che nega la piu’ evidente delle evidenze, senza aggiornarsi neanche sulle posizioni dei catastrofisti, che ormai su spingono a parlare dello 0,5/1 al massimo.

          • piervittorio

            Genio, certo che se guardi l’india, la cui popolazione ha un’età mediana di 25 anni, avrai letalità molto piú basse, e l’india da sola fa piú abitanti di europa e nordamerica messi assieme.
            Ribadisco, non sai di cosa parli, continua con pallottoliere e worldometers, che sono gli strumenti dei laureati in medicina sul webbe.

          • Il novecento è finito

            Mi riferisco all’ Europa, controlla pure.
            I dati di worldometer sono esatti, le proiezioni meno.
            Ma vedo che sei in grande difficoltà.
            Anzi, spalle al muro.
            E pure maleducato.

          • piervittorio

            Intanto le terapie intensive sono ad oggi a 323, con un incremento di venti pazienti solo oggi, il più grosso incremento da molti mesi.
            Con questo trend, tra una settimana siamo in zona quattrocento pazienti in TI, ovvero un tempo di decuplicazione di 75 giorni (a fine luglio eravamo a 38 pazienti in TI).
            Il che significa, senza misure di contenimento, arrivare a 4000 pazienti in TI a fine dicembre, proprio nel momento in cui, storicamente, si impenna il grafico della diffusione influenzale, che raggiunge di norma il plateau nel trimestre gennaio-marzo.
            E si rischia di nuovo il collasso.

          • Il novecento è finito

            Cartabellotta , non io , per fine anno parla di mille.
            Anche fossero 2000, ve sono in Italia 9000 incrementabili a 11000 con
            l’ adattamento delle sub-
            intensive.
            Ma quello che rileva e’ che ormai non si straparla più di decine di migliaia di decessi, ma di eventualissimi problemi di saturazione delle TI.
            Tra qualche mese la si farà finita anche con questa fissa pretestuosa, salvo inventarsene altre sempre meno credibili.

          • piervittorio

            Ad agosto eravamo a 6500 terapie intensive totali in italia (contro i 5200 posti che avevamo sei mesi prima), e l’obbiettivo é arrivare ad 8500 entro la fine dell’autunno (che ti ricordo finisce il 20 di dicembre), che potranno essere incrementate di altre 1000-1500 unità riconvertendo le sub-intensive e attraverso padiglioni emergenziali.
            Ti ricordo che le terapie intensive mediamente, prima della CoViD, erano mediamente occupate per il 90%, per il fisiologico impegno ospedaliero.
            Ovvero se togliamo le 4500 normalmente occupate dai pazienti ordinari, a dicembre avremo 4000 posti disponibili per la CoViD.
            Che speriamo essere un numero piú che sufficiente se si prosegue con azioni mitigative della diffusione, ma ad oggi nessuno ha la sfera di cristallo.
            In alcuni ospedali principali (campania, sardegna) già oggi sono saturi.

          • Gv83

            Si riesce a capire la tipologia di pazienti presenti in terapia intensiva attualmente? Un lockdown per le categorie a rischio ancora non e’ stato pensato, ma chiaramente non fermerebbe la circolazione del virus. Potresti mettere in isolamento i pensionati, ma fino a quando?

          • NOP7356

            fonti?

          • NOP7356

            lascia perdere questo rimbambito di “il novecento”, si vede che è il solito poveretto che si sente furbo ad interpretare i dati controcorrente per sentirsi un genio

          • Il novecento è finito

            Offese, non sapendo come replicare.
            Ignoranza e maleducazione.
            Ma sbatterete il grugno contro la dura realtà,
            a breve.

          • NOP7356

            !remindme 1 year LOL

          • Il novecento è finito

            Evita l’ inglese , ti conviene.
            E cerca di rispondere nel merito specifico, invece di rifugiati in insulsi e deprimenti commenti offensivi.
            Avrei la tentazione di risponderti per le rime, ma non posso scendere al tuo infimo livello.

          • NOP7356

            Dimmi di più, cosa dice Tarro? E e l’ONS che diceva che le maskerine non servono? Ma poi sai una cosa?
            Bill Gates
            4+5=9
            Covid 19
            Coincidenze?

          • NOP7356

            che bello sparare un sacco di cose a caso senza neanche postare uno straccio di prova

          • flashrandom

            L’OMS rd il CDC stimano un tasso di letalità di 0.6%.
            E comunque è un numero privo di senso, dato che varia da 0.0007% negli under 20, a 5% negli ultrasettantenni.
            Se gli anziani si proteggono, non vi è motivo al mondo per terrorizzare i giovani.

      • Il novecento è finito

        Vedo che si comincia a rifugiarsi in corner.
        Ora i decessi non bastano più , si svicola su un terreno incerto, con evidenze scientifiche e soprattutto statistiche tutte da dimostrare.

        • piervittorio

          Terreno certissimo, di studi ce ne sono finché ne vuoi, pure sui bambini, purtroppo.
          Purtroppo é troppo presto per quantificare l’impatto, non le correlazioni.

          • Il novecento è finito

            Di studi del genere ve ne sono a milioni per le più disparate patologie, agenti inquinanti, alimenti dannosi, farmaci nocivi e compagnia cantando.
            Sulla falsariga delle preoccupazioni per il Covid, dovremmo per coerenza rivoluzionare il modus viventi dell’ intero mondo industrializzato.

      • Berserker02

        E’ una battuta? Le polmoniti batteriche che si beccano in ospedale sono MOLTO più letali. Solo l’hanno scorso le infezioni polmonari hanno fatto 55.000 morti.

        • piervittorio

          Ti rivelo un segreto: tutti o quasi muoiono perché smettono di respirare.
          Le sovrainfezioni batteriche polmonari sono correlate a qualsiasi patologia debiliti il sistema immunitario, dalla leucemia alle neoplasie alle malattie autoimmuni per le quali serve ricorrere ad immunosoppressori.
          Non é che “le prendi in ospedale”, le prenderesti comunque ed ovunque, solo che in quelle condizioni ovviamente in ospedale ci sei giá, dunque le contrai e ci lasci le penne lí.
          Purtroppo gli analfabeti funzionali tendono a fare correlazioni piuttosto stupide.
          D’altro canto, potrebbero pensare che l’olio usato per l’estrema unzione sia molto tossico, dato che tutti o quasi quelli cui viene somministrata, poi muoiono…

    • Marco

      A me risulta che gli esami rimandati ci siano stati tra febbraio ed aprile dove abbiamo vissuto una situazione abbastanza drammatica. Ora gli ospedali sono operativi al 100% perché dici che le persone sono lasciate al loro destino? Certo che ci sono più morti per tumore ma che c’entrano? Mica sono contagiosi quelli che hanno un tumore.

      • ILCONDOTTIERO

        Sei poco informato . continuano tutt’ora a rimandare ma meno di prima . Te lo dico perché per avere anche delle semplici visite o esami è diventata una odissea . Operativi 100% significa che tu non ci hai messo piede ( buon per te ) ne prima e ne oggi. Ora l’iter non è più come una volta e non ci può più entrare chiunque e devi fare il tampone obbligatorio prolungando tutti i tempi etc. Non sto dandocene una colpa ma è tutto un susseguirsi degli ultimi avvenimenti e credo che andrà avanti molto alla lunga . Nemmeno se devi andare dal tuo medico di base è più come prima causa Covid etc . Situazione a dir poco estenuante . Purtroppo finché non verrà trovata una soluzione definitiva cura e vaccino non sarà semplice per nessuno.

        • Marco

          Concordo, a una mia amica questa settimana hanno rinviato un intervento gia programmato la settimana stessa a data da destinarsi , questa amica soffre di un grave problema al setto nasale che gli impedisce di respirare normalmente e deve sempre prendere farmaci inalanti per ridurre infiammazione, lo stesso discorso e’ toccato a un parente della mia compagna una vecchia protesi da sostituire (Non riesce piu’ a camminare) sempre a data da destinarsi, il motivo dal ministero e’ arrivato ordine solo casi di emmergenza, questo detto dal primario del reparto.

          • ILCONDOTTIERO

            Ecco dei miei colleghi è la terza volta che rimandano operazione , dopo mesi di attesa per una data . Tutto ciò che non è grave ( o viene reputato tale ) viene rimandato oppure possono chiamarti all’ultimo minuto . Aggiungo che molti medici prima ti segnavano via telefono ma oggi devi prendere appuntamento quando lo trovi
            ( che i posti sono limitati causa Covid ) e ti segnano volta per volta . Ne avrei altre ma ahimè così purtroppo è .

          • Marco

            Se parli di interventi chirurgici, non dico nulla perché per fortuna non ne ho avuto necessità, però ho fatto diverse visite ed analisi del sangue e non mi hanno mai spostato l’appuntamento. Sì certo prima potevi andare a fare il prelievo senza prenotarti, bastava presentarsi lì al mattino, ora devi prenotarti ma di solito in due o tre gironi trovi posto. Insomma nell’ospedale della mia zona i tempi si sono leggermente dilatati. Probabilmente non è così dappertutto e immagino che il discorso urgenze abbia risentito di più del problema covid

    • Rudi Rudi

      Il tipico lamentone italiano ..

    • Alvar Mayor

      non gliene frega niente a nessuno

      Infatti non si fa ricerca sul cancro, negli ultimi decenni non è crollato il tasso di mortalità per tumore e non si parla di fondi alle associazioni che lottano questa malattia. Infatti. Genio.

  • Andrea__93

    Da Smartworld a ImmuniWorld il passo è breve (si scherza eh 😃)

  • Il novecento è finito

    Piervittorio , non sapendo come replicare di fronte a dati incontrovertibili continua a offendere e a scrivere fesserie senza neanche curarsi di verificare.
    Mi risponde accettando implicitamente la definizione esatta che ho dato di letalita’ , decessi/contagi , salvo poi scantonare
    accusandmi di confondere letalita’ con mortalità , cosa assurda dato che il tasso di mortalità non era oggetto di discussione.
    La reazione allo shock nel verificare dai dati di worldometer o di altri siti che ho ragione , infatti ha sparato alla cieca accuse infondate senza replicare nel merito.

  • Il novecento è finito

    Leggi sotto.
    Ormai non ha più senso quello che scrivi.

  • Filo

    non è chiaro se le 5329 notifiche totali inviate all’utente che utilizza Immuni, siano il numero delle persone che hanno segnalato la ricezione della notifica al proprio medico e/o se includendo anche le persone che hanno ricevuto la notifica e non hanno segnalato la propria positività al dottore. Possiamo saperlo?

    Possiamo conoscere entrambi i numeri statistici ad oggi?

    • Fra Lu

      Immuni non sa se tu vai dal medico a segnalarlo, è un’app, il massimo che può fare è dirti di farlo, poi per la famosa questione della privacy non possono legare il dato “detto al medico” col fatto che hai avuto un contatto…

      • Filo

        Quindi quel numero sono le notifiche delle persone che l’hanno detto al proprio medico?

  • flashrandom

    Vedo con dispiacere che anche mobileworld si unisce alla propaganda di regime.
    Ci sono decine di siti dove viene spigato benissimo perché questa App non serve a nulla contro il coronavirus (e questi numeri, peraltro, lo confermano).
    Ma voi li ignorate, ed è evidente che il covid è solo una scusa, e il vero obiettivo di questa App è di abituarci piano piano al tracciamento.
    Una volta che ce l’avremo tutti, al primo omicidio non risolto, verrà chiesto a gran voce che si modifichi la App in modo da poter risalire, in casi eccezionali, al colpevole. E le eccezioni aumenteranno, finché non saremo entrati in Orwell 1984.

    • GOMBLODDOOOOOO

      • flashrandom

        Non c’è nessun complotto, lo stanno facendo alla luce del Sole, con la complicità di molti geni come te.

    • NOP7356

      e il chip sottopelle dove l’hai dimenticato?!?1’1”1’1

      • flashrandom

        Non servirà. E, tra l’altro, non servirebbe, funziona meglio il telefono.

    • Alvar Mayor

      è allora molto evidente che il covid è solo una scusa

      il governo, tracciamento in mano, imporrà quando, dove e con chi possiamo uscire a tutti noi

      Perché il vero obiettivo di questa App è di abituarci piano piano al tracciamento.

      Prova quanto dici, per favore.
      E spiegami cosa cambia fra te che non installi Immuni e fra me che la installo proprio perché NON INVIA DATI SUL MIO TRACCIAMENTO e che se lo facesse la disinstallerei immediatamente.

      • flashrandom

        Io non ti voglio imporre nulla, è il governo che prima o poi ce la imporrà.

    • Alberto Barison

      Magari fosse così meno omicidi è più controllo
      Se giurassero che immuni serva a questo la installerei subito
      Purtroppo resta un sogno

      • flashrandom

        Forse non sarebbe così bello, se pensi che il governo potrebbe importi se, quando, come uscire, dove andare, per quanto, e chi vedere. E se ti fidi dei governi, ti auguro tanta buona sorte, ne avrai bisogno.

    • Mariux Revolutions

      Se non vuoi essere tracciato dai “potery forty!!1!11!!1!!”, allora abbandona lo smartphone e torna ad usare i cellulari di un secolo fa, cancella tutti i tuoi account social e altri profili tipo questo di Disqus, butta via il tuo PC, disattiva la rete Internet fissa ed elimina l’antenna TV.
      Fatto ciò, divertiti a giostrare e a sfidare a singolar tenzone i tuoi amici, nonché a corteggiare gentili pulzelle

      • flashrandom

        Genio, se non vedi la differenza tra essere tracciato da Google, che non ha armi polizia ed esercito, ed un governo, che invece le ha, sei cieco.

        • Mariux Revolutions

          E se tu non ti rendi conto che tutti i tuoi dati tracciati da Google, Apple, Facebook, Microsoft, ecc., volenti o nolenti, finiscono nelle mani dei governi, specie di quello degli USA, poi a seguire quello russo e quello cinese, sei ancor più cieco di me 😉
          Esistono solo pochissime eccezioni a questa regola, tipo Telegram, a cui vengono poco e spesso tagliate le gambe (vedi Apple che gli ha imposto di chiudere vari gruppi usati da utenti bielorussi contrari al loro presidente dittatore qualche giorno fa) proprio perché Pavel Durov non permette a nessuno, Putin in primis, di ficcanasare nella privacy dei comuni mortali

    • Il novecento è finito

      Estenderei il concetto sottolineando che anche l’ imposizione delle mascherine, discutibile al chiuso e demenziale o paranoica all’ aperto,
      mira ad annichilire il libero arbitrio e la volontà degli individui fino a renderli pedine senza libertà in mano ad uno stato totalitario.
      Vogliono renderci schiavi, oggetti ,
      marionette.

      • NOP7356

        schiavi con un pezzo di stoffa COME UNA MUSERUOLA AAAAAAAAAAAAAAA REEEEEEEEEEEEEEE
        ah spè ma la museruola non è proprio come una mascherina di stoffa che ti metti e ti togli, ma vabbè MUSERUOLA REEEEEEEEEEEEE

      • flashrandom

        Unica persona che, oltre alla mascherina, non ha il paraocchi. Lo so, quelli che vedono un poco più in là del proprio naso sono pochi.
        Il bello è che ho scritto qualcosa di molto simile a ciò che scrisse Orwell nel 1948 (il celeberrimo libro 1984), per il quale è stato osannato (giustamente) per decenni. Ora, però, la gente non vede un macigno nemmeno dopo che le è caduto in testa.

    • Nessunoalex

      Più leggo sparate del genere, più mi convinco che (nei Paesi democratici) viviamo un’epoca di libertà di pensiero e di espressione talmente grande, che intere fasce di popolazione ne risultano confuse e incapaci di gestirla.

      • flashrandom

        Su questo hai ragione, si capisce bene dal tuo commento.

    • CM

      il tutto scritto col tuo smartphone o dal tuo pc di casa collegato all’adsl? La tua ignoranza è il vero problema. che schifo.

      • flashrandom

        Sai, credo proprio che l’ignoranza sia l’ultimo dei miei problemi, dato che sul coronavirus ci lavoro, e ci ho pubblicato 8 articoli scientifici internazionali. Credo invece che sia più tuo, questo problema, se scrivi questi commenti inutili.

    • eema

      Ahahahhahahaahahahaha
      Grazie per averci ricordato che per quanto stupide siano certe teorie c’è sempre qualcuno che poi ci crede..

      • flashrandom

        Grazie per averci ricordato che c’è tanta gente che crede ciecamente a tutto quello che gli dicono i governi.

    • Antonio Gabriele

      Sei talmente ignorante da meritare la morte.

      • flashrandom

        Se ti interessa, provaci

    • La propaganda di regime.

      AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

      • flashrandom

        Se non riesci a vederla, hai un grosso problema.

  • Andrea Ghirardini

    Oh, un articolo con titolo clickbait e sottotitolo chiarificatore (ma ormai sei entrato nell’articolo, ovviamente). “Google news -> tre puntini -> nascondi tutte le notizie di MobileWorld”

    • Scusa ma: cosa cavolo dici? Il titolo non ha nulla di clicbait, ma proprio nulla. Dice chiaramente quali sono i dati che sono ora facilmente consultabili, non uno di più, non uno di meno.

    • In che modo il titolo è clickbait?
      “I numeri di Immuni adesso sono pubblici”: è così, ora sono pubblici, prima non lo erano
      “download, notifiche ed utenti positivi”: ci sono effettivamente tutti questi numeri dentro l’articolo.
      Il sottotitlo recita Che poi sono i soli dati che potremmo mai avere dell’app, visto che non vengono salvate informazioni personali o altro.” Mi sembra chiaro il sottotitolo evitare che qualche complottista potesse pensare che si possa avere più dati di quelli elencati nel titolo.
      Chiedo di nuovo: in che modo il titolo è clickbait?

  • supermendi

    L’ho installata e la tengo attiva, e credo che dovrebbero farlo tutti. Il discorso sul dovere civico dei cittadini dovrebbe però andare di pari passo con quello sul dovere delle istituzioni: cosa succede se l’app mi segnala che sono entrato in prossimità di un positivo? Nessuno garantisce che mi venga fatto un tampone in tempi rapidi dopo aver contattato le autorità sanitarie. Mi metto in autoisolamento in attesa di un tampone che potrebbe non arrivare? Come giustamente dice l’ex garante della privacy Soro «Nessuno può illudersi che basta tracciare i contatti, se non si fanno i tamponi immediatamente dopo aver individuato gli infetti, la app è inutile».

  • Il novecento è finito

    E i poveri fessi, io per primo , a scervellarsi sui dati epidemiologici, le mutazioni del virus,
    l’ utilita’ della mascherina all’ aperto (manicomio…).
    Basta seguire con un minimo di attenzione e spirito critico la cronaca economico- finanziaria
    per capire il motivo della rinnovata strategia del terrore del governo:
    il famoso Recovery Fund nella sostanza non c’è, quindi serve giustificare con un assurdo stato di emergenza il crollo
    dell’ economia, dovuto proprio al terrore che si e’ seminato.
    Non a caso, dopo aver strombazzato una ‘recessione a una cifra’, come da Nadef,
    si comincia ora a parlare del 10,5% nel 2020 .
    Terrore , come la droga che serve al drogato per superare le crisi di astinenza.
    Fino al crollo definitivo.

    • NOP7356

      POSTA LE FONTI, DATI, PER DIO