WindTre: il 5G in 70 città entro la fine del 2021

Emanuele Cisotti

Ci sono finalmente novità anche sul piano di sviluppo del 5G dell’operatore WindTre che al momento, assieme a Iliad, non aveva ancora lanciato il servizio e l’offerta commerciale per sfruttare la rete di quinta generazione. È Roberto Basso, External Affairs & Sustainability Director di WindTre, ha dare qualche informazione in più al Web Summit Italia-Svezia di oggi.

Questo è stato il suo commento sullo sviluppo delle reti 5G: “Il 5G oggi è una tecnologia indispensabile, dobbiamo accelerare in questa direzione e semplificare le regole per spingere gli investimenti e attrarre capitali nel Paese. Continuare ad investire sulle reti 5G è fondamentale non solo perché renderà possibili nuove applicazioni, ma consentirà anche di far fronte alla sempre maggiore richiesta di traffico, cresciuto in modo esponenziale durante l’emergenza coronavirus.”

Ha poi proseguito confermando che la rete WindTre sia già 5G ready e che il servizio sarà attivo in 70 capoluoghi entro la fine del 2021. Purtroppo ancora non abbiamo informazioni su quali saranno le prime città coinvolte e quando verranno accese le prime antenne per gli utenti. Le città finora coinvolte dai test erano state Matera, Palermo, Torino, Sondrio, Belluno, Pordenone, Verona, Perugia, Avellino, Benevento e Potenza.

Fonte: Tariffando