Tra un mese Vodafone inizia a spegnere le reti 3G: ecco cosa cambia

Giuseppe Tripodi

Con un comunicato sul portale Vodafone informa, l’operatore rosso ha annunciato che da novembre inizierà lo spegnimento delle reti 3G, che saranno completamente dismesse entro il 31 gennaio 2021.

La decisione di eliminare le antenne 3G – mantenendo però 2G e 4G – è collegata alla volontà di potenziare la GigaNetwork (5G) e le reti 4G, che potranno utilizzare anche le frequenze attualmente adibite alle connessioni 3G.

LEGGI ANCHE: Migliori offerte Vodafone

Questo porterà ad avere più banda a disposizione per gestire meglio il traffico, ma anche una migliore copertura: con il passaggio da 3G a 4G, 1.100 comuni avranno la possibilità di collegarsi a reti di quarta generazione. Infine, da non trascurare neanche il minor consumo energetico: considerando la maggior efficienza delle reti 4G, si stima un risparmio di 100 GWh per il 2021.

Il passaggio sarà completamente indolore per chi possiede uno smartphone che si collega alle reti 4G (praticamente tutti quelli lanciati negli ultimi 8 anni circa), mentre i dispositivi connessi a rete 3G continueranno a chiamare e ricevere SMS, ma potrebbero riscontrare problemi nella navigazione. Allo stesso modo, potrebbero avere problemi i clienti con una SIM con capacità inferiore a 128K.

In entrambi i casi, Vodafone invierà SMS informativi ai clienti interessati, proponendo un cambio smartphone con offerte dedicate e la sostituzione gratuita della SIM a 128K.

Via: DDay