Google Maps sta migliorando la modalità di realtà aumentata Live View (foto)

Federica Papagni -

Destreggiarsi in città sconosciute ha tutto un altro gusto con Google Maps Live View, la funzionalità del servizio di navigazione dell’azienda di Mountain View che sfrutta la realtà aumentate per dare indicazioni agli utenti. Ora la funzione sembrerebbe star ricevendo una serie di grandi aggiornamenti, tra cui le nuove icone come punti di riferimento, il pulsante Live View nel tab trasporti e la condivisione della posizione.

Nel prossimo futuro sarà possibile notare come durante la navigazione saranno visualizzabili nella schermata dei punti di riferimento che si trovano nelle proprie vicinanze, così da agevolare l’orientamento. Live View mostrerà quanto questi sono distanti determinati rispetto alla propria posizione e quale direzione bisognerà prendere per arrivarci. I punti in questione possono riguardare monumenti ma anche luoghi facilmente riconoscibili. Le città che potranno godere di questa funzione sono molte, tra cui troviamo Milano, Roma e Firenze (per l’Italia), ma anche Amsterdam, New York, Osaka, Parigi e molte altre.

LEGGI ANCHE: Tutti i dettagli su Amazon Prime Day 2020

Non è una novità che si possa accedere a Live View dalla sezione Trasporti, però con questo aggiornamento oltre alle indicazioni stradali e all’apertura di un elenco diretto, durante la navigazione in transito verrà visualizzato il pulsante AR. Google afferma che questo è “particolarmente utile quando esci da una stazione di trasporto pubblico e non sai da che parte andare”.

 

La terza funzionalità in lavorazione troverà una sua utilità anche quando ad esempio bisogna incontrarsi con qualcuno e non sapere bene dove andare. Con la condivisione della posizione sarà possibile consultare in tempo reale la posizione condivisa da un altro utente e seguire le indicazioni per raggiungerlo.

Infine, l’ultima nuova aggiunta in programma riguarda i “pin” che precedentemente riportavano delle posizioni effettive non molto accurate. Ora, Google promette di risolvere questo problema utilizzando una combinazione di apprendimento automatico e mappe topografiche migliori per posizionare il segnaposto esattamente dove dovrebbe essere.

Tutto ciò che è stato descritto in questo articolo sarà implementato nel corso delle prossime settimane, per cui vi raccomandiamo di tener ben sotto controllo la vostra app di Google Maps.

Via: 9to5Google
  • errata-corrige

    Non hanno fatto altro che provare ad accelerare in fretta e furia rilasciando quelle che pensano possano essere delle funzionalità emerse dai brevetti Apple , anche per quanto riguarda gli occhiali e il chip u1. Mesi fa c’era proprio un brevetto che indicava una sorta di guida in tempo reale. Questa di google è una sorta di versione scema di quella grande idea di Apple , senza dimenticare che su google hai zero privacy e qualità più scadente

    • OPO<3

      ok.