Come si è riusciti a far girare Stadia su iPhone

Emanuele Cisotti

Chiunque sia appassionato di streaming online di videogiochi saprà come purtroppo iOS non è la piattaforma più amichevole nei confronti di queste nuove modalità di gioco. Apple ha infatti incluso da tempo nei suoi termini dell’App Store la regola che vieta alle software house di proporre app che diano accesso ad ampie librerie di giochi. Ovviamente servizio come Stadia e xCloud rientrano perfettamente in questa definizione ed è per questo che la strada per loro è al momento bloccata su iOS e iPadOS.

C’è però chi, ovviamente su Reddit, è riuscito a aggirare questo problema e a far girare con successo la piattaforma sul proprio iPhone. Il “trucco” è relativamente semplice e consiste nel far girare Stadia tramite browser, anche se ovviamente non Safari. L’applicazione che permette di fare questo si chiama Stadium (il nome sarà casuale?) ed è tranquillamente (e gratuitamente) scaricabile da App Store. Non è nata per questo scopo ma chi ha avuto modo di provare il trucco sembra funzionare egregiamente, applicando prima alcune modifiche tramite le impostazioni.

Sempre su Reddit si sono poi gettate le basi per poter configurare controller esterni e avere quindi uno Stadia perfettamente funzionante nella sua essenza. Difficile dire se Apple vorrà ritorcersi contro Stadium e rimuoverla dall’App Store, ma è difficile pensare che un browser con anti-tracker attivo possa violare qualche tipo di norma specifica delle condizioni di App Store. È poi comunque una soluzione che solo una piccola parte vorrà tentare e non si può quindi ancora dire che Stadia su iPhone sia una realtà per chiunque.

Via: Engadget