La fascia media domina le vendite (almeno per Android)

Giuseppe Tripodi

Strategy Analytics, nota società specializzata in analisi di mercato, ha pubblicato un nuovo report relativo alle vendite di smartphone nel secondo trimestre di quest’anno (Q2 2020).

Il mercato è in calo: rispetto allo stesso trimestre dello scordo anno, le vendite sono scese del 17% e anche i ricavi sono diminuiti, del 13%. Le cause di questa decrescita sono da ricercare anche nella pandemia di Covid-19: considerando al difficile situazione economica da affrontare, molti hanno preferito rinviare l’acquisto di un nuovo smartphone.

E tra chi ha comprato un nuovo modello, generalmente ha preferito optare su un dispositivo di fascia media: esattamente come il primo trimestre, anche negli ultimi tre mesi lo smartphone più venduto è stato il Galaxy A51 e nessun top di gamma Android è nella top 10 dei device più venduti.

Per quel che riguarda il mondo Apple, invece, il modello più venduto è iPhone 11, seguito dal nuovo iPhone SE.

Una nota interessante di questo secondo trimestre del 2020 è il cambio della fascia di prezzo che ha generato più profitti: solitamente gli smartphone che fanno guadagnare di più sono quelli nella fascia di prezzo 500-599$. In questo Q2 2020, invece, i dispositivi che hanno reso di più alle aziende produttrici avevano un prezzo compreso tra 300$ e 399$.

Via: Strategy Analytics