Google Meet: filtrare i rumori ora è possibile anche su Android e iOS

Federica Papagni -

Dopo aver visto le prime limitazioni che sono comparse su Google Meet per gli utenti free, ora l’azienda torna a far parlare del suo servizio per le videochiamate in quanto ha dato inizio alla distribuzione di una funzione che andrà a migliorare l’esperienza d’uso: il filtraggio intelligente dei rumori di fondo, già disponibile sulla versione Web ma che ora farà il suo ingresso sui dispositivi Android e iOS.

Questa miglioria andrà a diminuire in maniera considerevole le distrazioni durante le videochiamate, dal momento che Meet filtrerà tutti i rumori che non assomigliano alle voci, come il suono della tastiera durante la digitazione oppure quello di una porta che si chiude veementemente, in modo da rendere la propria voce limpida e di facile ascolto per gli altri partecipanti. Questo però significa che non sarà possibile filtrare le voci che provengono da un TV oppure quelle di persone che parlano contemporaneamente.

LEGGI ANCHE: Iscrivetevi ad Amazon Business e avrete uno sconto del 30% con questo coupon

Tale novità attualmente è disponibile solo per gli account G Suite Enterprise e G Suite Enterprise for Education, quindi non tutti gli utenti possono beneficiarne.

Fonte: Blog Google