Bose presenta i nuovi auricolari per dormire riposandosi

Perché il dormire e il riposarsi, purtroppo non sempre vanno di pari passo.
Bose presenta i nuovi auricolari per dormire riposandosi
Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti

Esistono tanti detti popolari che ci insegnano come il sonno sia una componente fondamentale della nostra vita e da come una buona notte di sonno può trasformarsi in una grande giornata produttiva. Eppure nelle nostre frenetiche vite ottenere questo risultato è sempre più difficile.

Bose oggi lancia sul mercato Sleepbuds II, la nuova generazione dei suoi auricolari che servono a conciliare il sonno più rapidamente e che sono anche una tecnologia testata clinicamente. Il nuovo modello aiuta a mascherare maggiormente il rumore e introducono fra i suoni a disposizioni nuovi contenuti che permettano di aiutarci ad addormentarci anche quando non si riesce a rilassarsi.

Si aggiorna il design ma anche l'elettronica all'interno: l'involucro è più leggero di una moneta da 1 centesimo e una vestibilità sicura e super morbida viene garantita. Grazie alle 35 tracce a disposizione il risultato è garantito: gli auricolari true wireless di Bose nascondono e coprono i rumori nell'ambiente, come un patner che russa o una TV dal volume troppo alta nella casa a fianco. In questo modo è più facile allontanare le distrazioni che ci impediscono di rilassarsi. Uno studio di Bose in collaborazione con l'Università del Colorado Anschutz Medical Campus e l'UCHealth CARE Innovation Center dimostrata clinicamente la validità del prodotto nell’aiutare le persone ad addormentarsi più velocemente.

Le nuove Bose Sleepbuds II sono già disponibile al preordine e saranno acquistabili (anche su Amazon) da tutti dal 13 ottobre al prezzo di 269€: non poco, ma si sa, una buona notte di sonno non ha prezzo.

Commenta