Apple l’ha fatto ancora: anche il nuovo Watch Series 6 è equipaggiato con il chip U1 per l’Ultra Wideband (foto)

Roberto Artigiani -

Lo scorso anno di questi tempi scrivevamo che l’allora nuova iPhone 11 era stato lanciato con un “misterioso” chip Apple U1. Il mistero in realtà era tutto nella mancanza di pubblicità da parte di Cupertino, ma si trattava di un avanzamento tecnologico potenzialmente molto importante. Il piccolo processore infatti segnava l’avvento della tecnologia Ultra Wideband (UWB) in grado di localizzare un dispositivo nello spazio con una precisione di 10 cm.

Una specie di GPS “a misura di salotto” molto più preciso, con consumi decisamente più bassi e con il potenziale di rivoluzionare il nostro rapporto con la tecnologia. Oggi, 12 mesi dopo, la scena si è ripetuta e durante la presentazione del nuovo Apple Watch Series 6 ieri non si è parlato del fatto che questo è l’unico smartwatch equipaggiato con chip Apple U1 – assente sia in Apple Watch Series 5 sia nel prossimo Apple Watch SE.

LEGGI ANCHE: I nuovi iPad Air assomigliano tanto agli iPad Pro

Come potete vedere le tecnologia è infilata insieme a molte altre in una schermata di presentazione, senza ricevere alcuna rilevanza. Probabilmente il motivo di tanta ritrosia sta nel fatto che a Cupertino ancora devono mettere in piedi un modo significativo per sfruttarne le capacità. Finora infatti ci si è limitati allo scambio di foto tra iPhone 11 presenti nella stessa stanza.

In attesa dell’arrivo di AirTag, il fantomatico tracker della mela morsicata di cui si parla da tempo, o delle attese chiavi digitali per automobile, il nuovo Apple Watch si candida a un ruolo rilevante in alcune probabili grandi novità del futuro prossimo.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

Via: The Verge