Apple travestì i primi prototipi di Apple Watch da iPod Nano per evitare i leak (foto)

Giovanni Bortolan

Oggi come oggi l’Apple Watch è lo smartwatch più popolare del pianeta. Arrivato alla quinta (ormai quasi sesta) iterazione, il wearable targato mela è riuscito sovente a stabilire dei nuovi standard, reggendo all’urto del tempo e sapendo sempre trovare la sua dimensione. Ma vi siete mai chiesti cosa ne sarebbe stato del Watch se Apple avesse deciso fin da subito di optare per un design più affine a quello di iPod Nano?

La risposta a questa domanda arriva dall’utente Twitter AppleDemoYT, che attraverso una serie di scatti ci mostra il suo primo prototipo di Apple Watch dotato di una custodia dal formato familiare. Come si può ben vedere infatti la cover riprende la forma rettangolare stondata, dando dunque al Watch un forte feeling da iPod Nano. Dagli scatti si intravede inoltre la scatola in cartone e la relativa scritta CONFIDENTIAL.

LEGGI ANCHE: Bloomberg parla: nuovi iPhone, Apple Watch e iPad in programma per quest’autunno

Questa scelta in realtà nacque da una motivazione particolare. Come dichiarato dallo stesso Steve Jobs infatti, sempre più dipendenti Apple iniziarono a portare l’iPod Nano al polso tramite appositi cinturini, consi del fatto che così facendo avrebbero sfruttato al meglio le funzionalità multimediali del dispositivo. Tale trend fu poi intelligentemente sfruttato dall’azienda di Cupertino per camuffare i Watch destinati ai tester. Non è certo la prima volta che vengono adottate misure simili nel monto tech (e non solo), ma questo espediente è di una certa classe.

Via: GizmochinaFonte: Twitter (AppleDemoYT)