TIM fissa il nuovo record europeo di velocità in 5G: sfondato il tetto dei 4 gigabit al secondo

Roberto Artigiani

L’ultimo record lo aveva fissato giusto a inizio anno quando aveva superato la barriera dei 2 gigabit al secondo con una connessione 5G su rete commerciale. Ma a ben vedere sono anni che TIM sta ottenendo risultati significativi nello sviluppo della Rete di nuova generazione. Nel 2017 a Torino infatti ha avviato la prima connessione 5G in Italia e poi l’anno dopo a Roma ha effettuato la prima videochiamata in 5G in Europa.

Oggi l’azienda fa sapere di aver fatto segnare un nuovo record europeo sfondando stabilmente quota 4 Gbps in download sfruttando le frequenze millimetriche (mmWave) a 26 Ghz. Il merito dell’operazione viene diviso anche con Ericsson, che ha messo le soluzioni del portfolio Radio Esystem, e Qualcomm Technologies, che ha fornito l’antenna module Qtm525 mmWave e il modem Snapdragon X55.

LEGGI ANCHE: La Tinder Swipe Night arriva anche in Italia

L’interesse principale del test è stato mettere alla prova la nuova banda, acquisita all’asta per il 5G del Mise. Come dichiarato nel comunicato ufficiale: “Le frequenze millimetriche oltre a raggiungere velocità elevatissime forniscono grandi capacità di rete grazie all’ampia disponibilità di banda”. Caratteristiche queste che permettono lo sviluppo di servizi FWA anche laddove la fibra ottica non c’è e che possono abilitare una serie di scenari nell’Industria 4.0 grazie a altissima velocità e affidabilità e bassissima latenza.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

Via: CorCom