Android scansati proprio, i possessori di iPhone acchiappano il 76% di più sulle app di dating

Roberto Artigiani Il migliore è Samsung con +19% mentre gli altri hanno tutti influenza negativa, per non parlare di BlackBerry...

A quanto pare gli iPhone sono i migliori alleati per chi cerca di raggiungere quel che sposta anche un carro di buoi. Un nuovo studio rivela che il mostrare o meno gadget tecnologici, tipo e marca del dispositivo hanno un impatto sulle probabilità di essere scelti nelle app di appuntamenti. La ricerca realizzata da CompareMyMobile ha analizzato i risultati di oltre 50.000 swipe e match sulle applicazioni più popolari per combinare incontri verso profili identici in tutto tranne che per quello che riguarda l’aspetto tech.

I risultati hanno mostrato l’evidente apprezzamento ricevuto da chi possiede un iPhone (+76%), un Apple Watch (+61%) o gli AirPods (+41%). I dispositivi Apple aiutano più di tutti nell’ottenere uno giudizio positivo e una maggiore possibilità di abbinamento. Per quanto riguarda Android invece i migliori esiti li hanno gli utenti Samsung (+10), mentre gli altri produttori hanno tutti un impatto negativo: Google (-10%), Sony (-14%), Huawei (-23%) e OnePlus (-30%). Invece mostrare un BlackBerry riduce le probabilità di essere scelti addirittura del 74%!

LEGGI ANCHE: Qualcomm annuncia il nuovo processore medio-gamma Snapdragon 732G

Lo studio ha analizzato i dati provenienti da 15 metropoli e tutte le percentuali riportate sono in confronto a un profilo in cui non veniva mostrato per niente uno smartphone o un altro dispositivo. I risultati variano di città in città e curiosamente mentre a New York vanno forte gli AirPods, a Londra attira di più mostrare un iPhone 11. In generale è emerso che le donne pongono maggiore attenzione all’aspetto tecnologico e che i millennial sono più influenzati dalla marca del telefono che da quella dell’automobile.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

Via: Apple Insider
  • alessandro

    E se scrivessi di avere un T28?

    • Comitato_no_Disqus

      La domanda è, ma se usassi ancora un windows phone?

  • piervittorio

    Risultato prevedibile, anche se si confonde causa con effetto, nelle premesse come nelle conclusioni: i decerebrati che frequentano tali app, amano gadget da decerebrati, che possano afferire ad una legittimazione sociale di cui sono in cerca.
    Chi l’avrebbe mai detto.
    Le conclusioni dello studio sono affette da una fallacia logica piuttosto nota, chiamata “echo chamber bias”.

  • _PorcoDi3Lettere_

    Se possiedi un 3310 +110%

  • miksly

    vabbe xke chi ha android non ha bisogno di queste famigerate app …. 🙂 🙂

  • Stefano Lodo

    Ovvio, gli sfigati che hanno bisogno delle app di dating si comprano iphone per sentirsi più fighi, tra l’altro non so secondo quale logica avere iphone debba farti sentire figo!