L'adattatore da parete non sarà l'unico assente nella confezione dei nuovi iPhone

L'adattatore da parete non sarà l'unico assente nella confezione dei nuovi iPhone
Giovanni Bortolan
Giovanni Bortolan

Diciamocelo, Apple è un po' la regina delle mosse controverse. Negli anni se ne sono viste di ogni, e con l'annuncio dei nuovi iPhone alle porte, siamo pronti ad accogliere l'ultima voce di questa lista "scomoda". Per certi versi la mossa di quest'anno è già nota, in quanto nell'aria da parecchio tempo, e sembra che addirittura sia più articolata del previsto.

I rumor relativi all'omissione del caricatore da parete aleggiano da mesi attorno ad Apple, ed ora si intensificano nuovamente per via delle ultime indiscrezioni targate TrendForce.

Secondo ciò che è emerso infatti i prossimi top di gamma di casa Apple non solo verranno forniti senza caricatore, ma anche senza le classiche Earbuds. Il motivo, manco a dirlo, sarebbe quello di contenere i costi dovuti ai componenti 5G inseriti nei dispositivi.

L'obiettivo di Apple è palese: mantenere la stessa linea di prezzo dei precedenti modelli anche per i nuovi iPhone. Non è l'unico stratagemma pensato dalla mela, disposta evidentemente anche a ridisegnare interamente delle componenti interne al fine di abbattere i costi.

La vera domanda è: quanto di tutto ciò rappresenta un vero problema? Dopotutto dopo anni di abitudine alla tecnologia ed al cambio di dispositivi ognuno di noi dovrebbe avere in casa un discreto numero di adattatori da parete di vario tipo. Diteci la vostra nei commenti!

Commenta