Orfani di Apple AirPower? Potrebbe arrivare un nuovo caricatore wireless più modesto

Vincenzo Ronca

Coloro che speravano nell’arrivo di AirPower, il caricatore wireless prima annunciato, poi rimandato e infine cancellato da Apple, avranno ormai archiviato la delusione di non vederlo mai arrivare sul mercato. All’orizzonte potrebbe però esserci una magra consolazione.

È questo quanto trapelato nelle ultime ore da Bloomberg, i quali affermano che Apple starebbe lavorando a un progetto simile e più modesto di AirPower, per un prodotto da lanciare nell’immediato futuro. Quanto appena emerso si basa anche su alcune considerazioni esternate da Ming-Chi Kuo a monte del dilagare della pandemia di COVID-19. Il caricatore wireless che avrebbe in mente Apple dovrebbe differenziarsi per il numero di dispositivi supportati.

LEGGI ANCHE: ASUS Zenfone 7, la nostra anteprima

Dunque, il nuovo caricatore wireless potrebbe non avere lo stesso design di AirPower, il quale avrebbe dovuto permettere la ricarica di diversi device Apple semplicemente lasciandoli sul tappetino di ricarica. Al momento non sono noti particolari dettagli tecnici sul progetto.

In parallelo a tutto questo, il successore di Nomad Pod è stato appena lanciato da Aira: il prodotto si chiama Nomad Base Station Pro ed è davvero simile a come sarebbe dovuto essere AirPower, con la differenza che non è in grado di ricaricare Apple Watch ma soltanto iPhone e AirPods.

Via: 9to5MacFonte: Bloomberg