L’iPhone pieghevole si farà, ma non sarà davvero pieghevole

Giuseppe Tripodi

Da tempo ormai si parla dell’ipotesi di un iPhone pieghevole: sempre più persone informate sui fatti sostengono che Apple stia effettivamente lavorando ad uno smartphone pieghevole.

Tra queste persone c’è anche Jon Prosser, famoso leaker che nell’ultimo video pubblicato su Front Page Tech ha confermato quanto già anticipato qualche settimana prima. Secondo Prosser, che sostiene di aver ricevuto diverse conferme da persone vicine ad Apple, il pieghevole della mela non sarà davvero pieghevole: nessuno schermo flessibile, ma due display affiancati tra loro con un cardine in mezzo, un po’ in stile Microsoft Surface Duo.

Tuttavia, Prosser sostiene che – a differenza del Surface Duo – sull’iPhone in questione i due display non sembrano separati, ma appaiono davvero come un unico schermo. Ad oggi non ci sono ancora testimonianze fotografiche e, ovviamente, non possiamo ancora sapere come appare il dispositivo in questione.

Possiamo però farci un’idea a partire dai brevetti, come quello che vedete illustrato nell’immagine qui sotto: non è la prima volta che Apple deposita un brevetto simile e questo documento, apparso online a giugno, non fa altro che confermare l’ipotesi.

Secondo Prosser, l’iPhone pieghevole non avrà il notch, ma le fotocamere necessarie per il FaceID saranno ospitate in appositi fori.

Sul quando arriverà o quanto costerà, invece, non c’è ancora alcuna informazione: lo stesso Prosser sostiene di non aver alcun indizio su quando Apple potrebbe presentare questo dispositivo. Non ci rimane quindi che restare in attesa e aspettare i prossimi rumor.

Via: Front Page Tech