Gartner: testa a testa fra Samsung e Huawei per la vetta del mercato smartphone, ma il sorpasso è vicino

Edoardo Carlo Ceretti Tutto il settore se la passa male nel secondo trimestre dell'anno, facendo registrare un -20,4%.

Se i dati di Canalys di qualche settimana fa parlavano di una rivoluzione già fatta e finita, quelli riportati da Gartner sono invece più cauti nel tratteggiare i rapporti di forza del mercato smartphone globale, ma la tendenza rimane la medesima: Samsung sta perdendo terreno, a favore del grande rivale Huawei, ormai pronto a farle le scarpe. L’intero settore però, non se la passa affatto bene.

La perdita complessiva nel secondo trimestre di quest’anno è del 20,4%, a dimostrazione di quanto l’emergenza sanitaria mondiale stia pesando su un settore già tutt’altro che in salute. Al comando, dicevamo, rimane ancora Samsung, grazie a 54,7 milioni di smartphone spediti (18,6% di quote di mercato), ma in netto ribasso (-27,1%) rispetto allo stesso periodo di un anno fa. Huawei è ora a una manciata di unità dalla vetta (54,1 milioni, 18,4% di market share), grazie ad un calo molto meno sensibile rispetto al rivale (-6,8%), ma sempre di calo si tratta.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy Note 20 Ultra 5G, la recensione

La crisi sembra risparmiare quasi soltanto Apple, che si gode un terzo posto ben più ravvicinato rispetto al passato (38,3 milioni, 13% delle quote), grazie ad un bilancio pressoché inalterato rispetto ad un anno fa (-0,4%). Duro contraccolpo invece per Xiaomi (26 milioni, 8,9% delle quote), che perde il 21,5% ma non perde il quarto posto, grazie alle difficoltà anche anche OPPO sta attraversando (23,6 milioni, 8% delle quote, -15,9%).

Fonte: Gartner
  • Tiwi

    vedremo

  • errata-corrige

    Continuate a dare ad intendere che android stia vendendo bene, quando in realtà vende oramai solo nella fascia bassa di prezzo. Nella classifica dei cell più venduti del 2019, nelle prime dieci posizioni dominano gli iPhone con tutta la linea e dietro si piazzano solo modelli android economici. Nel 2020 il divario è ancora maggiore con Apple che detiene oltre il 66% di tutti i guadagni derivati dalle vendite di smartphone, detiene anche 4 dei primi 5 cell più venduti nella fascia premium, e ha oltre il 52% di share nei principali mercati mondiali : dei sei più importanti domina le vendite. Ora che importanza ha chi ne produce e ne spedisce di più se poi finiscono nei magazzini e super scontati nei negozi poche settimane dopo l’uscita (vedi android). La verità è che chi spende compra sempre più iPhone. E con ragione. Ps anche simbyan fu terminato che era quello con più share .. e proprio come android ora, era montato su vari modelli di marchi differenti.

    • Andy

      Apple=Brand positioning
      Apple non è un produttore di prodotti tecnologici…ma un brand.
      Leggi sull’argomento mi raccomando…cosi’ capirai di cosa sei schiavo…

    • Alessandro Filippi

      Ma chi se ne frega?