C’è sempre più calca intorno a TikTok: ora anche Google potrebbe essere interessata all’acquisizione

Roberto Artigiani -

Da quando il governo statunitense ha emanato un ban contro Bytedance, Microsoft si è presentata come la prima azienda interessata ad acquisire parte delle attività di TikTok. Nei giorni successivi però abbiamo scoperto che l’eventuale ingresso nel complesso mondo dei social veniva visto da Bill Gates come un “calice avvelenato” e si sono susseguite le dichiarazioni di interesse da altre parti. Dopo Twitter, Apple e anche Oracle, l’ultima notizia svela i movimenti da parte di Alphabet, la società-madre di Google.

A rivelarlo è Bloomberg parlando del fatto che il gruppo avrebbe considerato una partecipazione minore in un’offerta formulata da un consorzio di aziende, strada alternativa all’acquisizione da parte di un’unica entità. L’interesse iniziale sarebbe però svanito, anche se Alphabet non avrebbe escluso del tutto la sua partecipazioni in future operazioni del genere. In fondo si parla di una piattaforma che sta facendo registrare numeri da capogiro ed è attualmente valutata 20-50 miliardi di dollari.

LEGGI ANCHE: Un bel video hands-on su Microsoft Surface Duo

La notizia arriva quando ancora mancano un paio di mesi abbondanti alla nuova scadenza fissata dal presidente Trump (prevista per il 12 novembre 2020). Google in effetti potrebbe essere interessata per rivitalizzare la sua posizione nel settore dei social, storicamente campo di insuccessi per Mountain View. Tuttavia il settore dei social si sta dimostrando sempre difficile da gestire per le sue complesse implicazioni. Ciò vale anche per TikTok che recentemente ha dovuto rimuovere 380.000 filmati considerati “hate speech”.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

Via: 9To5Google, CnetFonte: Bloomberg