Le prossime mosse di Apple: nuovi Watch e iPad a settembre, a ottobre iPhone 12 e qualcosa di più grosso?

Vincenzo Ronca

Non è certo una novità che i prossimi iPhone 12 subiranno dei ritardi rispetto a quanto ci ha abituato l’azienda di Cupertino con le precedenti generazioni di smartphone. Nelle ultime ore però sono emersi interessanti dettagli sulle tempistiche di presentazione e debutto di tutti i suoi prossimi prodotti.

Jon Prosser ha condiviso interessanti novità che riguardano il lancio dei prossimi prodotti Apple: secondo il noto leaker i nuovi Apple Watch e iPad verranno lanciati ufficialmente a settembre, tramite un semplice comunicato stampa, precisamente durante la 37° settimana del 2020 ovvero quella che inizia il 7 settembre. Prosser non ha dettagliato di quali modelli di iPad si tratterà, AppleInsider presume che ci sarà iPad Air da 10,8″ e iPad Mini.

LEGGI ANCHE: confronto tra i migliori medio gamma del 2020

Per gli iPhone 12 ci sarà da attendere circa un mese in più: l’evento di lancio dovrebbe avere luogo nella settimana del 12 ottobre, con i preordini che saranno disponibili da subito. Le spedizioni partiranno invece la settimana successiva, ovvero quella del 19 ottobre. La storia cambia in modo consistente per gli iPhone 12 Pro: questi non saranno disponibili alla spedizione prima di novembre 2020.

Un lancio sfalsato dei suoi nuovi prodotti da parte di Apple non è certamente comune: esiste anche la remota possibilità che nell’evento di ottobre Apple possa farci vedere anche qualcosa in più rispetto ai nuovi iPhone 12, magari un prototipo dei suoi nuovi Apple Glass. La presenza di una seconda tipologia di dispositivo nell’evento di ottobre spiegherebbe la volontà di anticipare Apple Watch e i nuovi iPad, in modo da dargli maggiore visibilità.

Quanto appena detto rimane un rumor, da più parti sono arrivate conferme di un debutto leggermente in ritardo, rispetto agli scorsi anni, dei nuovi iPhone 12, soprattutto delle varianti Pro. Rimane da confermare il lancio a settembre dei nuovi Watch e iPad.

Via: Apple InsiderFonte: Jon Prosser (Twitter)