Fortnite aggiunge i pagamenti diretti in-app per sfidare Apple e Google (foto)

Matteo Bottin -

Oggi Epic Games ha annunciato le Super Riduzioni per il suo gioco Fortnite. Si tratta di sconti permanenti sull’acquisto di V-Buck su tutte le piattaforme, dalle console agli smartphone. Sugli smartphone, però, gli sconti potrebbero nascondere qualcosa di più.

Apple e Google richiedono una commissione del 30% sugli acquisti in-app, e ad Epic Games questo non è mai andato a genio. Per questo l’azienda ha annunciato l’introduzione dei pagamenti diretti che vengono inseriti in parallelo rispetto a quelli che abbiamo sempre visto su iOS e Android.

I pagamenti attraverso Google Play e App Store sono obbligatori per entrambe le piattaforme. Inserendo il pagamento in parallelo, però, Epic ha “potuto” aggirare il blocco e guadagnarci interamente. Non solo: il pagamento diretto è scontato per gli utenti di 2€: 9,99€ per ottenere 1.000 V-Bucks tramite store digitali, 7,99€ per ottenere la stessa somma tramite pagamento diretto.

LEGGI ANCHE: A Total War Saga: Troy disponibile gratis per 24 ore su Epic Games Store!

La domanda è: può Epic Games farlo? Le regole imposte da Google e Apple prevedono che i pagamenti in-app vengano eseguiti tramite i canali ufficiali, pagando le commissioni del 30%. Introdurre un pagamento alternativo va contro le policy delle aziende, quindi potrebbe essere questione di tempo prima che i due colossi attacchino Fortnite.

Via: 9to5Google