App

I suggerimenti di completamento di Smart Compose debuttano su Google Documenti, ma non per tutti

Per ora rimarrà esclusiva degli utenti G Suite. Ma ci sono anche altre novità per la suite di produttività di Big G.
I suggerimenti di completamento di Smart Compose debuttano su Google Documenti, ma non per tutti
Edoardo Carlo
Edoardo Carlo

In questi giorni, Google ha iniziato a rilasciare una serie di interessanti novità per Documenti, Fogli e Presentazioni, ovvero i suoi servizi dedicati alla produttività, alternativi alla suite Microsoft Office. La più importante riguarda proprio Documenti, anche se per il momento soltanto gli utenti G Suite potranno godersela.

Si tratta di Smart Compose, la funzionalità di suggerimenti di completamento del testo, che da ora renderanno più semplice la vita a coloro che si troveranno a scrivere un documento tramite il proprio smartphone, ovvero non esattamente il più comodo degli strumenti per quello scopo. La funzione è già disponibile per gli utenti iOS, mentre su Android debutterà dal 12 agosto. Speriamo che presto Google decida di estenderla anche agli utenti tradizionali.

Già disponibile per tutti gli utenti (da subito su iOS, dal 12 agosto su Android) è invece l'anteprima dei link inclusi nel testo di Documenti. L'anteprima garantirà maggiori informazioni sul sito web di destinazione, come titolo e thumbnail, oppure proprietario e attività recenti nel caso il link punti ad un file di Google Drive.

Infine, da ora è possibile modificare i file creati tramite Microsoft Office, senza più la necessità di convertirli in un altro formato, effettuare uno scroll verticale fra le Presentazioni e ci sono novità anche per la sezione commenti dedicata ai collaboratori, ora più chiara e leggibile rispetto a prima.

Via: Engadget

Commenta