Anker lancia il power bank dei sogni per i gamer: grip, ventola di raffreddamento e più autonomia (foto)

Edoardo Carlo Ceretti Anker PowerCore Play 6K è capace di adattarsi pressoché a qualsiasi smartphone sul mercato.

Anker è un marchio che non ha più bisogno di presentazioni, dal momento che su Amazon è costantemente in testa alle classifiche di apprezzamento per la sua sconfinata serie di prodotti e accessori per smartphone. Il primo amore dell’azienda cinese rimane l’ambito della ricarica e il suo ultimo prodotto coniuga tutta l’esperienza in questo campo, con il mobile gaming.

Ecco a voi PowerCore Play 6K, un accessorio unico nel suo genere. A tutta prima potrebbe essere scambiato per un semplice grip universale che, grazie al suo corpo adattabile in ampiezza, assicura un’impugnatura più salda, comoda ed ergonomica per le lunghe sessioni di gioco su smartphone. In realtà però, c’è anche molto di più.

LEGGI ANCHE: ASUS ROG Phone 3, la recensione

Innanzitutto, si tratta di un power bank a tutti gli effetti, che integra una batteria da 6.700 mAh, sufficiente per estendere di diverse ore l’autonomia durante i gameplay più stressanti. La batteria dell’accessorio è ricaricabile tramite la porta USB-C, che può essere anche impiegata come uscita per dare energia allo smartphone fino a 15 W di potenza, in alternativa alla più tradizionale USB-A (fino a 12 W).

Ma non è ancora finita: nella parte centrale dell’accessorio è anche installata una ventola di raffreddamento, che può aiutare lo smartphone a dissipare in modo più efficace il calore, scongiurando eventuali danni dovuti al surriscaldamento e salvaguardando anche la batteria stessa. Sebbene non si possa definire un gamepad a tutti gli effetti, data l’assenza di pulsanti aggiuntivi, Anker PowerCore Play 6K potrebbe rivelarsi il compagno ideale per molti videogiocatori mobile. Disponibile al prezzo di 35,99$ negli Stati Uniti, speriamo di vederlo approdare presto anche su Amazon Italia.

Via: 9to5 Toys
  • L0RE15

    Con 6700mAh non so quante “ore” ci fai considerando quanto “succhiano” i dispositivi mentre fanno girare i giochi… Io dico mediamente 1 ora massimo 1h30.