Google promette dispositivi indossabili migliori e più economici: Pixel Watch in arrivo?

Nicola Ligas La UE indaga sull'affare Google-Fitbit e Google risponde lasciando intendere che delle novità hardware siano in arrivo.

Era novembre 2019 quando Google annunciava l’acquisizione di Fitbit, e adesso la UE ha avviato un’istruttoria ufficiale in merito, in seguito alla preoccupazione circa il trattamento dei dati personali degli utenti Fitbit.

Questi dati forniscono informazioni chiave sulla vita e la salute degli utenti. La nostra indagine mira a garantire che il controllo da parte di Google sui dati raccolti attraverso i dispositivi indossabili a seguito dell’acquisizione non distorca la concorrenza“, ha dichiarato Margrethe Vestager, vicepresidente esecutivo, responsabile della policy sulla concorrenza. Oltre al potenziale uso dei dati di Fitbit a fini pubblicitari, la UE vuole cercare di quantificarne l’impatto sul mercato del digital healthcare in Europa. In particolare si tratta di capire se Google avrebbe la possibilità e gli incentivi per ridurre le capacità di interazione con Android dei dispositivi indossabili della concorrenza, qualora l’affare Fitbit fosse concluso. In seguito all’annuncio dell’indagine, possono passare fino a 3 mesi per prendere una decisione.

Pronta è arrivata anche la replica di Google, per bocca di Rick Osterloh, il capo della divisione dispositivi di BigG. “L’affare riguarda i dispositivi, non i dati. Su questo siamo stati chiari fin dall’inizio, non useremo i dati di Fitbit per la pubblicità“: la dichiarazione è lapidaria, ma non si ferma qui. Google ha di recente proposto di accordo legalmente vincolante con la Commissione Europea riguardo proprio l’uso dei dati di Fitbit, dando al contempo agli utenti la possibilità di rivedere, spostare o cancellare i propri dati. “E continueremo a supportare un’ampia connettività ed interoperabilità attraverso i nostri prodotti e quelli di altre aziende“, giusto per fugare i dubbi sollevati dalla UE.

Se prestiamo fede alle parole di Osterloh, che tutto l’affare Fitbit sia legato ai dispositivi e non ai dati, quand’è allora che vedremo questi nuovi dispositivi? Osterloh non lo dice, ma c’è una frase interessante al riguardo. “Crediamo che l’unione degli sforzi hardware di Google e Fitbit aumenterà la competizione nel settore, rendendo la prossima generazione di dispositivi migliore e più economica.” Pixel Watch finalmente in arrivo? Difficile dirlo, ma di certo sembra che, per una volta, il focus dell’azienda sia davvero sui prodotti. Non ci resta che aspettare per raccoglierne i frutti e sperare che questa volta la parola “economico” sia rispettata.

Via: Engadget
  • Okazuma

    In pratica nessuna novità ed una dichiaraziine di facciata.
    Questi non lo presenteranno mai un indossabile….